Benvenuto !
Entra o Iscriviti gratuitamente.


Home | Archivi | Scrivi Racconti | I Più Votati | I Più Letti | Ricerca Avanzata | Contattaci/Segnalazioni Abusi | Racconti e Storie Dal Vivo

    Categorie Racconti Erotici
» Autoerotismo
» Bisex
» Confessioni
» Cuckold
» Dominazione
» Esibizionismo
» Etero
» Feticismo
» Gay
» Incesto
» Lesbo
» Orgie/Gang Bang
» Prima Volta
» Scambio Coppia
» Tradimenti
» Travestirsi

  I migliori video porno gratis

titoli descrizione    ricerca avanzata



Pubblicato : 24-02-2015 | Autore : ilmarito
Categoria : Orgie/Gang Bang | Totale Visualizzazioni : 3377 | Votazione :


  
ilmarito
sono il marito di una donna...vivace

Agriturismo.

 

Estate 2011, decidiamo di andare al mare.

Alcuni mesi prima mi aveva contattato un proprietario di agriturismo sulla costa romagnola offrendosi di ospitare me e la mia con l’intento di fare la sua conoscenza…a fondo.

Gli mando una mail dicendogli che saremmo stati dalle sue parti e che avrei approfittato della sua ospitalità per un sabato notte.

Mi rispose che sarebbe stato felice di ospitarci e mi propose una serata che sembrava divertente.

Mi scrisse che sarebbero stati da lui ospiti due suaoi amici e che si poteva organizzare una notte movimentata per lei.

Ci accordammo

Arrivammo il sabato mattina verso le 10, salimmo in camera e ci cambiammo per andare al mare.

Io scesi per primo e mi accordai sulla serata. Avremmo cenato li, lui avrebbe messo al tavolo vicino al nostro i due amici che avrebbero attaccato discorso con noi per poi proporci di proseguire la serta insieme.

A lei il gioco piacque.

Verso le 18 ritornammo, ci preparammo per la cena e alle 20 eravamo a tavola.

Vicino al nostro tavolo i due erano già seduti e ci salutarono

 Il gioco era iniziato.

Durante la serata si scambiarono quattro chiacchere, la mia lei era divertita.

Il vino fece il resto.

 Lei cominciò a lasciare intravedere dalla minigonna che non portava biancheria e la camicetta lasciava che le si vedessero le tette.

I due erano discreti e non furono mai volgari. Anzi, fingevano di non notare nulla.

 Verso le 22 e 30 la cena finì e il proprietario dell’agriturismo ci propose di andare in giardino per il caffè e un liquore.

Uscimmo e poco dopo arrivarono i due.

 Ora eravamo noi quattro e il proprietario che si sedette con noi per conversare.

Fuori c’era un piccolo frutteto e un giardino e lui si offrì di mostrarlo a lei.

 I due si avviarono e io rimasi con i due amici qualche minuto.

Fecero i complimenti per la lei e mi chiesero se potevano avventurarsi nel giardino.

 Dissi loro di si e io rimasi a bere il mio liquore poi mi alzai e andai a cercare la ma lei.

La trovai in piedi in mezzo ai tre uomini che si lasciava palpare ovunque. Quasi non mi notò.

-         saliamo che stiamo più comodi? – disse uno dei tre.

Qualche minuto dopo eravamo in camera.

 La luce rimase spenta e capii subito che i tre stavano affondando il colpo

La luce della luna entrava e io cominciai a vedere bene cosa accadeva.

 Sentii un mano sul mio  pacco, era la sua. Stringeva fino a farmi male

Poi vidi il proprietario dietro di lei, la gonna alzata, e lo vedevo spingere con forza, la stava scopando mentre lei alternava la sua bocca tra un cazzo e l’altro.

I colpi che le dava da dietro la spingevano in avanti  con forza.

I due poi fu il turno dei due che a turno la scopavano in piedi.

Lei cominciava a rantolare. Mi prese la mano e la portò tra le sue gambe,,,sentivo che il piacere le colava.

Poi il proprietario dell’agriturismo le si fece dietro, la sentii irrigidirsi, mi riprese il cazzo con una mano e lo strinse con violenza.

Il cazzo dell’uomo si era fatto strada nel suo secondo canale.

La pompò subito con decisione e lei perse la testa. Un minuto dopo era stesa sul letto e due cazzi la sbattevano con forza.

 Ormai era come sei io non ci fossì più

Uno di loro mi disse- va a riposare che a lei pensiamo noi.

Lei mi disse di andare.

Dalla stanza vicina la sentivo incitarli, e sentivo loro insultarla.

Per quasi due ore, a intervalli, li sentivo che se la sbattevano e sentivo lei che rantolava dal piacere.

Verso le tre lei tornò in camera

Si fece una doccia.

 Poi uscita mi disse che tornava a giocare…ritornò di nuovo verso le cinque, coperta di sudore e sborra. Al mattino in spiaggia dormì e sembrava avesse un sorriso, che non perse mai per tutto il giorno




ASCOLTA E RACCONTA STORIA DAL VIVO

1 2 3 4 5
Vota questo racconto!     Insufficente
Eccellente    



Racconti più letti nella categoria Orgie/Gang Bang

La troia di tutti
giochi perversi di una giovane coppia 1
Dal fruttivendolo
Chissà  com' era il film...
Orgia nel bar
orgia improvvisata
Sorpresa!

Ultimi racconti nella categoria Orgie/Gang Bang



prima di me
Una ragazza dal carattere insospettabile
la scommessa
l'amico, il nero e....
agriturimo
in discoteca
AL CLUB


    Racconto a Caso
Autore : Marcelatrav
Susanna vinse una scommessa. Vedermi travestito era il suo desiderio segreto.

    Pubblicità

    Statistiche
» Totale Racconti
1391
» Totale Autori
4388

Top   

Copyright 2016 - confessioniporno.com. Tutti i diritti riservati.
Questo sito è vietato ai minori di anni 18

Termini e Condizioni