Benvenuto !
Entra o Iscriviti gratuitamente.


Home | Archivi | Scrivi Racconti | I Più Votati | I Più Letti | Ricerca Avanzata | Contattaci/Segnalazioni Abusi | Racconti e Storie Dal Vivo

    Categorie Racconti Erotici
» Autoerotismo
» Bisex
» Confessioni
» Cuckold
» Dominazione
» Esibizionismo
» Etero
» Feticismo
» Gay
» Incesto
» Lesbo
» Orgie/Gang Bang
» Prima Volta
» Scambio Coppia
» Tradimenti
» Travestirsi

  I migliori video porno gratis

titoli descrizione    ricerca avanzata



Pubblicato : 08-08-2013 | Autore : and55fi
Categoria : Esibizionismo | Totale Visualizzazioni : 7728 | Votazione :


  
and55fi
Tifoso di calcio, e amante del piacere con sesso disinibito anche un po' guardone

 Io e mia moglie a quel tempo avevamo circa trent'anni, sono passati vent'anni ma mi ricordo tutto nei minimi particolari come se fosse successo ieri. In quel periodo andavamo ogni fine settimana al mare in Versilia, era il mese di Luglio ed un sabato partimmo per scappare dalla calura di città. Avevamo scelto una zona abbastanza appartata, spiaggia libera dove potevamo stare tranquilli. Lei una mora dai capelli lunghi, tette piccole ma sode e un culetto bello tondo. Sulla spiaggia ci mettevamo a ridosso della pineta in modo da poter evitare i villeggianti più rumorosi del bagnoasciuga. Lei stava senza reggiseno e la cosa mi eccitava anche perchè il più delle volte qualche uomo la guardava nascosto da dietro i pini che erano alle nostre spalle. Quel giorno dopo aver fatto il bagno eravamo stesi tutte e due a pancia in sù a prendere il sole, lei per eccitarmi stava a gambe larghe e la cosa me lo faceva indurire, ad un certo punto noto un uomo che ci osserva alle nostre spalle dietro un cespuglio, lei mi guarda e visto che la cosa ci eccitava abbiamo incominciato a toccarci sotto l'asciugamano per non farsi vedere dalle persone in riva al mare, ma quello dietro vedeva tutto. Le leccavo le tette mentre lei me lo masturbava, poi le ho tolto gli slip ed ho incominciato a mastubarla, lei gemeva, le ho infilato due dita nella fica ed a quel punto lei è scesa più sotto e me lo ha preso in bocca, spompinandomelo, cazzo che pipa....., ciucciava la cappella e se lo prendeva fino alle palle in su e giù. L'uomo guardava e dai movimenti si capiva che stava facendosi una sega, lei a quel punto si è messa in modo tale da fargli vedere la fica, mentre mi faceva un pompino, poi con forza le ho tenuto la testa e le sono venuto in bocca, sono uscito e lei a aperto la bocca facendomi vedere lo sperma e sorridendo lo ha bevuto. Intanto l'uomo è uscito da dietro il cespuglio e con il cazzo in bella vista a schizzato in terra. Dopo poco ricomponendosi si è avvicinato e con un sorrisino si è presentato, era della zona aveva circa 50 anni, robusto non tanto alto ma da quello che si era visto con un cazzo bello tosto. Si è seduto vicino a noi ringraziandoci per lo spettacolo di prima, poi fissando sempre le tette scoperte di mia moglie ci ha chiesto se la cosa poteva succedere ancora, ma non lì ma in una zona frequentata da lui e da altri guardoni che di sera si ritrovavano a guardare le coppiette. La cosa ci ha eccitato e così ci siamo dati appuntamento per la sera verso le 23 in una zona della pineta dove di solito vanno le coppie a scopare in macchina. Poi si è alzato e ci ha salutato. Verso le 23 siamo arrivati nel punto dell'appuntamento, uno spiazzo della pineta, abbiamo parcheggiato la macchina a ridosso dei pini lontano da un'altra macchina ferma con a bordo una coppia. Abbiamo aspettato una mezz'oretta nel frattempo ci eravamo spogliati ed i vetri si stavano appannando, mi sembrava di tornare indietro negli anni quando da ragazzi scopavamo in macchina. La macchina vicini a noi va via e rimaniamo solo noi. La cosa ci prende la mano e mentre lei me lo ciuccia io le allargo le labbra della fica (perchè lei ha delle grandi labbra sporgenti che io prendo in bocca e ciuccio) le infilo dentro 1 2 3 4 5 dita allargandogliela e lei gode, i vetri sono appannati, ma con la coda dell'occhio vedo una faccia vicino al finestrino che vede tutto e sorride, è il nostro amico del pomeriggio, a quel punto apro il finestrino e lui con l'uccello in mano bello duro si masturba vedendo la fica di mia moglie penetrata dalla mia mano ed il pompino che mi sta facendo, allunga una mano e tocca le tette di lei, lei alza la testa dal mio cazzo ed eccitata spostandomi si sporge da finestrino e lui glielo mette in bocca, io mi masturbo cercando di non venire, lei prende 20 cm di cazzo fino alle palle e gode come una pazza, io pure, poi lui la stacca ed è a quel punto che vediamo accanto a lui altri 2 persone un uomo di circa settant'anni con il cazzo in mano ed un ragazzo molto giovane, tutti e due guardavano e se lo menavano, si sono avvicinati ed hanno cominciato a palpare mia moglie da tutte le parti, le a cosce aperte sul sedile davanti, io ero passato dietro e godevo di quello spettacolo. Poi hanno aperto lo sportello, l'hanno fatta scendere e sdraiare su una coperta che avevano già predisposto, io stavo per scendere ma l'uomo mi ha fermato dicendomi di restare in macchina e fare il guardone. Le hanno aperto le cosce, il vecchio con un cazzo corto storto ma di diametro enorme con delle palle enormi le leccava la fica, il giovane le tette e l'altro se lo faceva spompinare, io impazzivo dal piacere, poi il vecchio le è montato sopra e senza permesso glielo ha ficcato dentro, lei non voleva le faceva un po ribrezzo, ma poi c'è stata e dopo poco le ha chiesto se poteva venire dentro, mia moglie gemendo ha detto no, lui porco sorridendo le ha spinto il cazzo fino alle palle e la riempita di sbroda facendola gemere, poi è uscito con il cazzo gocciolante, l'altro le è venuto in bocca, lei è stata costretta a bere la sbroda perche lui le fermava la testa con le mani, io a quel punto ho schizzato in macchina. Il giovane che se lo masturbava non ci ha visto più le è salito sopra, lei ormai era in balia del piacere, le ha allargato gambe e fica sbrodolante di sperma e la penetrata con il suo cazzo anch'esso ben dotato nonostante l'età, poi mentre la scopava ha detto che era la prima volta aveva 15 anni e fino a quel tempo era andato avanti a seghe, poi baciandola le è venuto dentro, ha tenuto il cazzo dentro fino alle palle per qualche secondo contorcendosi dal piacere, poi è uscito e dalla fica colava sbroda a non finire. Lei è rimasta a terra per qualche minuto con le cosce larghe e le tette al vento, i tre si sono rivestiti e l'uomo della spiaggia mi ha detto che loro tutti i fine settimana sono lì per guardare e possibilmente partecipare, ma quella sera avevano portato anche il ragazzo per sverginarlo con una donna matura, visto che a quell'età aveva solo amoreggiato con ragazzine. Quindi se volevamo tornare loro c'erano. Poi sono andati via, mia moglie si alzata stava per rivestirsi, ma io lo spinta in macchina e di nuovo eccitato lo scopata con forza riempiendola ancora, abbiamo goduto ancora pensando a quello che era successo. Dopo quella volta siamo ritornati al mare, ma in un'altra zona per non rivedere quell'uomo, anche perchè non volevamo che fosse un'abitudine, meglio variare in certe cose per fare nuove esperienze.



ASCOLTA E RACCONTA STORIA DAL VIVO

1 2 3 4 5
Vota questo racconto!     Insufficente
Eccellente    



Racconti più letti nella categoria Esibizionismo

Una vita esibizionista
Che bello essere la troia del proprio uomo
Voyeur con vista sul cazzo nero
LEI DA UNA MANO AL GUARDONE!
garage
I cinque angeli.
quel monello di mio figlio

Ultimi racconti nella categoria Esibizionismo



vai e fatti....
Una sera dai guardoni
Ragguardevole visione
Al parcheggio del supermercato
al mare con guardoni
In macchina col guardone
UNA NOTTATA A TROIE


    Racconto a Caso
Autore : marco.1956
sembrava una brava signora !

    Pubblicità

    Statistiche
» Totale Racconti
1396
» Totale Autori
4915

Top   

Copyright 2016 - confessioniporno.com. Tutti i diritti riservati.
Questo sito è vietato ai minori di anni 18

Termini e Condizioni