Benvenuto !
Entra o Iscriviti gratuitamente.


Home | Archivi | Scrivi Racconti | I Più Votati | I Più Letti | Ricerca Avanzata | Contattaci/Segnalazioni Abusi | Racconti e Storie Dal Vivo

    Categorie Racconti Erotici
» Autoerotismo
» Bisex
» Confessioni
» Cuckold
» Dominazione
» Esibizionismo
» Etero
» Feticismo
» Gay
» Incesto
» Lesbo
» Orgie/Gang Bang
» Prima Volta
» Scambio Coppia
» Tradimenti
» Travestirsi

  I migliori video porno gratis

titoli descrizione    ricerca avanzata



Pubblicato : 26-11-2010 | Autore : M69
Categoria : Confessioni | Totale Visualizzazioni : 8764 | Votazione :


  
M69

Per chi non avesse letto le mie precedenti confessioni ricordo che mia cognata Simona è alta 1,60 ha una quarta di tette e un bel culone sproporzionato rispetto a tutto quanto il resto che la rende ancora più erotica. Mia moglie Vanessa è alta 1.68,mora occhi neri,fisico molto curvilineo,due tettone di quinta misura e una bellissima fica che le ho rasato a zero personalmente così come ho fatto con quella di sua sorella. Io e Simona abbiamo continuato a scopare anche nell’estate 2010 e abitando in una città di mare è accaduto spesso di andare in spiaggia sia con lei che con mia moglie,completamente ignara della relazione che avevo intrapreso da diverso tempo con sua sorella. Un giorno mentre eravamo tutti e tre al mare,Vane uscì dall’acqua prima di me e di Simo e si stese in spiaggia ponendosi con la schiena rivolta al sole,quella situazione così favorevole mi permise di avvicinarmi a sua sorella e di fare il porco con lei. A Simo piaceva da morire quando gli accarezzavo le tette,così iniziai a palpargliele finchè non gliele tirai fuori dal suo bikini,la ragazza si stava eccitando molto e per sentirsi ancora più desiderata iniziò a sfuggirmi scivolando in acqua come un anguilla. Tra uno scivolino e l’altro riuscii a sfilargli da dosso le mutandine del costume,Simo continuava a rideva come una troietta : se ci vede mia sorella ci ammazza a tutti e due! Ed Io: questa cosa mi eccita ancora di più! Avvolsi la sua mutandina intorno al mio polso in modo che non andasse perduta e tirai giù anche i miei boxer fino a ritrovarci in acqua nudi e soli. Accolsi Simo nelle mie braccia e controllando che Vane non ci osservasse iniziai a sfregarle il clitoride,Simo era eccitatissima,me ne accorsi dal modo in cui iniziò a spingere la sua patatina sulla mia mano,in quel momento desiderava solo qualcosa dentro che le permettesse di godere come una puttana. Afferrai il mio cazzo turgido nella mia mano,lo accostai sulle sue grandi labbra e con un colpo di reni lo infilai all’interno della sua vagina. Era la prima volta in vita mia che trombavo in acqua,la sensazione fu bellissima,piacevolissima e divertente,l’acqua mi arrivava al torace,mia cognata invece data l’altezza neanche toccava il fondale,si reggeva a galla solo grazie al mio randello che infilato nella sua topa oltre a farla godere le faceva anche da supporto logistico. Con gli occhi puntati su mia moglie continuavo a stantuffarmi la sorella finchè non raggiunse il suo orgasmo: ohhhhhhh!!!siiiiiiiiiii!… fammi godere! Mi strinse a lei così forte da lasciarmi sulla schiena dei piccoli graffi e pochi attimi dopo arrivò anche il mio turno. Non appena sentii la sborra salirmi nella cappella estrassi il mio membro dalle sue grandi labbra e come una pompa a pressione irrorai di sperma il nostro spazio di mare. Qualche settimana dopo io e Vane invitammo Simo a cena da noi,mia cognata si presentò con una mini di jeans,una t-shirt rosa e degli infradito per la sera,mia moglie indossava una t-shirt colorata,una di quelle lunghe fin sopra le gambe,coi capezzoli che le fuoriuscivano prepotentemente verso l’esterno (era senza reggi tette),io invece indossavo degli short,una una canotta nera e degli infradito. A tavola presi posto accanto a Vanessa con mia cognata Simona che mi era di fronte,l’ambiente si surriscaldò presto ed anche se nessuno di noi era ubriaco l’effetto “risata facile” dovuta al vino si faceva sentire eccome! Nel bel mezzo della cena mi vennero in mente una miriade di fantasie che mi provocarono un erezione istantanea,preso dalla voglia allungai il mio piede destro tra le cosce di Simo e iniziai ad accarezzargliele risalendo fin sopra le sue mutandine. Nel massaggiargli le grandi labbra il suo sguardo si fece perso,il respiro divenne affannoso,strane smorfie (di piacere) prendevano forma sul suo viso, Vane chiese a sua sorella se si sentisse bene,mia cognata le rispose: si è tutto ok,ho solo molto caldo! Ben presto le mutandine di Simo s’inzupparono di umore,il mio alluce penetrava dentro di lei in modo molto agevole,la sua fica si era così eccitata che mi permise di spingervi dentro anche il dito indice e parte del medio,ma il mio scopo era di creare una situazione estrema che superasse ogni limite! Mentre col mio piede continuavo a masturbare Simo,poggiai la mia mano destra sulle cosce di mia moglie e risalii fin dentro le  sue … oops! Vane oltre a non indossare il reggi tette non aveva messo neanche le mutandine e la mia mano si trovò direttamente sulla sua vagina! Con un espressione rallegrata Vane si voltò verso di me e con un sorriso da troia sembrava quasi volermi dire che non aspettava altro;cazzo,stavo facendo godere due donne,anzi due sorelle contemporaneamente! Le emozioni che provavano Simo e Vane erano identiche,entrambe avevano una parte di me dentro di loro,ormai a tavola non si parlava neanche più,i loro sguardi erano completamente persi,i loro gemiti di piacere erano parzialmente coperti solo da ciò che trasmetteva la tv. Simo ebbe delle forti contrazioni che le provocarono un violento orgasmo,il suo  umore si riversò sul mio piede come un fiume in piena,ma la ragazza anziché recarsi in bagno per darsi una sciacquata volle subito ricambiarmi il piacere donatogli. In maniera disinvolta Simo poggiò il suo piede destro sopra le mie ginocchia risalendo fin sopra i miei boxer,riversò le sue dita nel loro interno e iniziò a farmi un meraviglioso footjob. Vane strinse la mia mano tra le sue gambe bloccandone il movimento,anche lei come sua sorella si trovava nelle condizioni di avere un orgasmo;in pochi secondi la mia mano fu completamente inondata dal suo nettare. Dopo pochi minuti Vane andò in bagno,era l’occasione propizia per venire,in pochi attimi la mia sborra invase completamente l’intero piede di Simo … che goduria! Quando mi accorsi che Vane stava per tornare,riposi il mio cazzo nei boxer lasciando che finisse di sgocciolare nel loro interno e mia cognata andò in bagno. In tarda sera,quando Simona andò via, mia moglie,ignara di tutto,volle ricambiarmi quello che io le avevo fatto provare durante la cena. Non appena l’uscio della porta si chiuse,Vane si chinò dinnanzi a me ed esclamò: prima a tavola sei stato fantastico,ora però mi diverto io! Mi tirò giù contemporaneamente short e boxer e prese in bocca il mio randello moscio e filante,il timore che potesse accorgersi che ero già venuto mi gettava nel caos,non sapevo proprio come giustificarle la cosa! Vane  iniziò subito a scappellarmelo e sbocchinarmelo,in pochi attimi il passerotto si trasformò nel più violento dei rapaci e ci vollero parecchi minuti  prima che la sua bocca riuscì a riempirsi di sperma. Tirai un sospiro di sollievo,meno male … non si era accorta  di nulla! Ma subito dopo: Tesoro come mai il mio giocattolo era già tutto bagnato? Ed Io: Amore,toccare la tua passerotta mi eccita molto!




ASCOLTA E RACCONTA STORIA DAL VIVO

1 2 3 4 5
Vota questo racconto!     Insufficente
Eccellente    



Racconti più letti nella categoria Confessioni

Il benzinaio
quel giorno che ero arrapata
La padrona di casa
da sola in casa
un super pompino a mio cognato
Prima Volta
mia suocera
Ultimi racconti nella categoria Confessioni

Un favore a mia moglie.
Tania la mia ex
Tania la mia ex 2
l'e-mail porno-l'infermiera
Piccanti momenti di condivisione
con prete nel confessionale
l'e-mail porno 2


    Racconto a Caso
Autore : Biancaneve
In quanto a tuo padre penseremo io e tua madre a calmarlo.

    Pubblicità

    Statistiche
» Totale Racconti
1229
» Totale Autori
331

Top   

Copyright 2014 - confessioniporno.com. Tutti i diritti riservati.
Questo sito è vietato ai minori di anni 18

Termini e Condizioni