Benvenuto !
Entra o Iscriviti gratuitamente.


Home | Archivi | Scrivi Racconti | I Più Votati | I Più Letti | Ricerca Avanzata | Contattaci/Segnalazioni Abusi | Racconti e Storie Dal Vivo

    Categorie Racconti Erotici
» Autoerotismo
» Bisex
» Confessioni
» Cuckold
» Dominazione
» Esibizionismo
» Etero
» Feticismo
» Gay
» Incesto
» Lesbo
» Orgie/Gang Bang
» Prima Volta
» Scambio Coppia
» Tradimenti
» Travestirsi

  I migliori video porno gratis

titoli descrizione    ricerca avanzata



Pubblicato : 21-10-2016 | Autore : michela48
Categoria : Confessioni | Totale Visualizzazioni : 887 | Votazione :


  
michela48
donna ...vivace

fin da adolescente avevo una grande curiosità per il sesso.
a sedici anni ebbi la prima esperienza sessuale con un coetaneo...ma la trovai deludente
cambiai due ragazzi fino ai diciotto anni
 un pomeriggio, avevo 20 anni, a casa da sola cercai nel mobile delle cassette un film da guardare per passare il pomeriggio
 notai dietro le cassette una custodia rossa senza copertina
dentro una cassetta con una etichetta rossa. sopra era scritto : sesso perverso.
la infilai nel lettore e vidi che era un film porno
 lo guardai sconvolta
 sesso tra donne, cazzi enormi, sesso anale e una scena di doppia penetrazione
 ne rimasi sconvolta
 la riposi e corsi in camera mia a masturbarmi
 per giorni, quando i miei erano fuori, la riguardavo
 volevo essere una troia come quella del film!
quell'estate i miei decisero di andare a passare le vacanze da Zio antonio. mio zio abitava in puglia. era un uomo di 55 anni rimasto vedovo anni prima.
lui abitava in un casolare a poche centinaia di metri dal mare. aveva un pezzo di campagna che curava da solo. io non lo vedevo da quando avevo tre anni e non lo ricordavo.
arrivammo e lui era sulla porta di casa ad aspettarci
 ci salutò e ci abbracciò
era un uomo basso, muscoloso e abbronzatissimo, sempre sorridente.
portava sempre pantaloncini corti e mi accorsi subito che aveva un pacco davvero molto gonfio
restammo dieci giorni e l'ultima sera ci portò a cena da un suo amico che aveva una vecchia osteria
 a tavola si rivolse a mia mamma: Teresa, se vuoi lasciare qui Michela una decina di giorni per me non sarebbe un fastidio.mia mamma mi guardò: tu che dici?
a me non dispiacerebbe. risposi.
il mattino dopo all'alba i miei se ne andarono. mio zio si avvicinò e mi abbracciò. sono contento che tu sia rimasta. notai che mi stringeva forte e sentii chiaramente il suo cazzo duro. sembrava un cazzo enorme. vai a metterti qualcosa, stamattina vieni con me nei campi a raccogliere pomodori e oggi pomeriggio vai al mare. che dici.? vestiti leggera che fa caldo in campagna e mettiti un cappellino
misi una canottierina bianca e pantaloncini e partimmo. non misi il reggiseno, avevo già una quarta e mi dava fastidio con il caldo
 cominciammo a raccogliere pomodori e ogni tanto una tetta mi usciva. lo zio sembrava non accorgersene. verso le 10 mi disse di andare con lui che aveva portato del pane e del formaggio e da bere per la colazione
 arrivammo al furgone. se vuoi fare pipi vai pure dietro al cespuglio che nessuno ti vede
mi chinai dietro al cespuglio, l'idea di pisciare all'aperto mi dava un brivido
alzai la testa e vidi che Zio Antonio stava facendo pipi dietro un ulivo.vidi il suo cazzo. era enorme, più di venti centimetri...pensai. e grosso.. e scuro
abbassai la testa per non farmi vedere, io di cazzi così non ne avevo mai visti...se non nel film porno di casa mia.
vieni che mangiamo..urlò. mi alzai e vidi che mi stava chiamando voltato verso di me. il suo cazzo era ancora fuori..dritto. lui mi guardò. dai vieni...intanto rimetteva con calma il cazzo nei pantaloni come se io non ci fossi.
a mezzogiorno arrivammo a casa, preparò una pasta ,lavò i piatti poi: io vado a dormire, mi disse, mi fai un favore?la mia sveglia è rotta, carichi la tua alle quattro e mi svegli? e se ne andò a dormire
mi avviai alla mia stanza passando davanti alla sua e mi accorsi che era semiaperta. lui era steso sul letto a pancia in su. le gambe aperte. completamente nudo
 dormiva già
 non riuscivo a staccare gli occhi dal suo cazzo. poi mi ripresi e corsi in camera mia
 ero turbata ed eccitata.
stanca mi addormentai.
la sveglia suonò e io chiamai dalla mia stanza mio zio
 non rispondeva
mi alzai per vedere se fosse uscito. la porta era aperta ed entrai
lui dormiva.il suo cazzo era in tiro. zio, sono le quattro
 ma lui non si svegliava
entrai, le gambe mi tremavano.
mi avvicinai al letto
 il cazzo si muoveva. avrei voluto toccarlo
 lui si svegliò
 sono le quattro dissi velocemente e mi girai per andarmene.
dove scappi? scusa se sono nudo ma fa troppo caldo oggi
 vieni qui
mi prese il braccio e mi tirò a se
non dirmi che non hai mai visto un uomo nudo
 e poi io sono vecchio, cosa vuoi che ti faccia, sono lo zio.
ero in piedi davanti a lui e non riuscivo a staccare gli occhi da quel cazzo
hai mai toccato il cazzo di un vecchio? mi disse...dai toccalo, mica ti morde
 mi prese la mano e la mise sul suo cazzo
 l'uccello palpitava
fagli una carezza che è contento
 mi prese la mano e cominciò a farmiprima accarezare il suo cazzo poi a farmelo menare
allora..com'è?
grosso..balbettai
 vuoi assaggiarlo?
feci di si con la testa, ero eccitatissima
sentivo le guance in fiamme
 assaggia
mi chinai e cominciai a succhiarlo
 non riuscivo a metterlo tutto un bocca
sei brava. hai già fatto l'amore?
feci di si con la testa mentre succhiavo
allora vieni qui, togliti i pantaloncini e le mutandine e sali a giocare
mentre avevo il cazzo in bocca mi tolsi tutto, anche la canottiera
 che tettone che hai, mi disse mentre le palpava
 lui si rimise coricato e io salii sul letto
 la mia testa non c'era più
 quel cazzo mi attirava a se
 aprii le gambe e cominciai a scendere sul suo cazzo
 la cappella mi aprì la figa ormai bagnatissima
 scesi sul suo cazzo con lentezza, avevo paura di sentire doloro
 il cazzo scivolò dentro
 mi sentivo la figa spalancata
 lo infilai tutto e lo sentivo fin nella pancia. ebbi un orgasmo violentissimo
brava, così si fa..mi disse
le sue mani mo palpavano le tettone
adesso vai su e giù, da brava
non me lo feci ripetere.
cominciai a cavalcare come presa da un attacco di follia
 mi sentivo aperta e sfondata
non avevo provato mai nulla di simile
lo zio cominciò a muoversi dandomi colpi decisi e profondi e io dopo qualche minuto ricominciai a godere
 mi sembrava di impazzire e di svenire
 ebbi un orgasmo lunghissimo
poi mi accasciai sopra di lui
 si tolse e salì a gambe aperte su di me
mi mise il cazzo tra le tette
mi scopava le tette e il suo cazzo arrivava ogni tanto alle mie labbra
istintivamente aprii la bocca
me lo infilò tra le labbra e cominciò a masturbarsi poi cominciò a venirmi in bocca
bevi tutto che ti piace..
 gli schizzi mi riempivano la gola e io ingoiavo ma la sborra era così tanta che mi usciva colandomi sul collo e sulle tette
lo zio rantolava...sei proprio una gran troietta
sborrò a lungo poi si alzò
io ero a gambe spalancate, la figa sembrava non volersi chiudere.
 lui si vesti. vai al mare e ci vediamo stasera che ti porto a mangiare qualcosa
 lo sentii uscire
 mi toccai tra le gambe. ero un lago
poi mi presi la sborra sulle tette e me la misi in bocca.
sono una troia come quella del film. dissi a bassa voce.
poi mi addormentai. la sera mi svegliò lo zio
ancora qui? lavati che andiamo... continua




ASCOLTA E RACCONTA STORIA DAL VIVO

1 2 3 4 5
Vota questo racconto!     Insufficente
Eccellente    



Racconti più letti nella categoria Confessioni

Il benzinaio
La padrona di casa
quel giorno che ero arrapata
da sola in casa
un super pompino a mio cognato
Prima Volta
mia suocera

Ultimi racconti nella categoria Confessioni



ome sono diventata quella che sono terza parte
come ho capito chosa sono prima parte
come sono diventata quello che sono ( seconda parte)
L'amico fraterno
scopata ricattatoria
La super scopata degli anziani
Consegna ad un solo destinatario.


    Racconto a Caso
Autore : roar69
ero in palestra a più di un'ora, aveva quasi terminato di fare i miei esercizi, dovevo solo fre un pò di stretching e poi sarei andato a lavarmi

    Pubblicità

    Statistiche
» Totale Racconti
1366
» Totale Autori
726

Top   

Copyright 2016 - confessioniporno.com. Tutti i diritti riservati.
Questo sito è vietato ai minori di anni 18

Termini e Condizioni