Benvenuto !
Entra o Iscriviti gratuitamente.


Home | Archivi | Scrivi Racconti | I Più Votati | I Più Letti | Ricerca Avanzata | Contattaci/Segnalazioni Abusi | Racconti e Storie Dal Vivo

    Categorie Racconti Erotici
» Autoerotismo
» Bisex
» Confessioni
» Cuckold
» Dominazione
» Esibizionismo
» Etero
» Feticismo
» Gay
» Incesto
» Lesbo
» Orgie/Gang Bang
» Prima Volta
» Scambio Coppia
» Tradimenti
» Travestirsi

  I migliori video porno gratis

titoli descrizione    ricerca avanzata



Pubblicato : 24-06-2008 | Autore : Mirco
Categoria : Gay | Totale Visualizzazioni : 32757 | Votazione :


  
Mirco
Immaginazione

Un giorno di aprile io e il mio collega Rudy, abbiamo fatto tardi, e siamo smontati con 30 minuti di ritardo rispetto al nostro turno. Siamo soli negli spogliatoi e scambiamo due chiacchiere sul più e sul meno da sotto la doccia, quando le argomentazioni si portano su un piano pericoloso… "Chissà come fanno i gay a prendere dei cazzi nel culo?" fa Rudy. "Non lo so. – dico io – e comunque li prendono anche in bocca." "Che schifo! Io non ce la farei". "Perché? È solo un cazzo. Mica morde" e rido. "Non lo so, mi farebbe un po' schifo… A me piace la figa" "Cosa centra?! Anche a me piace un sacco la figa, ma nella vita bisogna provare tutto, almeno dicono. Scusa la domanda, ma hai mai provato?" "No! Ma sei matto?! Aspetta vuoi dire che… tu lo hai fatto?" In un impeto di sincerità rispondo di sì. "Hai fatto un bocchino?!?!" domanda incredulo Rudy. "Sì ho fatto un bocchino, ma non sono gay. Ho voluto provare." "E come è stato? Voglio dire… ti è piaciuto?" Domanda incuriosito. "All'inizio avevo qualche difficoltà, poi ci ho preso la mano, e alla fine… sì, mi è piaciuto." Silenzio. "Ti consiglio di provare – dico io – non sai cosa ti perdi! Almeno una volta." "Non lo so… - fa Rudy – ammetto che forse un po' di curiosità ce l'ho, ma… forse mi manca il coraggio." Le docce sono divise da un separé, quindi lui non vede che ho già il cazzo in tiro. "Ascoltami: se vuoi ti aiuto io" provo a rassicurarlo. "No, no, no. Con te ho paura, hai un cazzo gigante da moscio figuriamoci quando è duro!" Non so come mai, ma Rudy mi ha sempre intrigato, forse per i suoi modi di fare, la sua camminate, il fisico tutto depilato e il suo tono di voce… Diciamo che se dovessi scegliere una persona a cui fare un bocchino sceglierei lui. "Facciamo così" riprovo in uno slancio di porcaggine "io lo succhio a te, poi tu lo succhi a me. Ok?"Silenzio. "Cosa dici Rudy, vuoi provare? Rimane fra me e te. Io lo farei… Non lo saprà mai nessuno. Vedrai che sarà una bella esperien… " Rudy ha girato l'angolo e si è presentato davanti a me, con il cazzo duro in mano. Ci guardiamo un attimo: abbiamo entrambi i cazzi duri. "Però, hai una bella bestia… Ci sto" dice lui voglio provare, però inizi tu!" Chiudo l'acqua della doccia e mi inginocchio davanti a lui. Ha un bel cazzo. Ha solo 25 anni ma ha una bella banana. Lo prendo in mano e inizio delicatamente a fargli una sega, E' duro come un sasso. lui mi osserva curioso, ma vedo che si sta godendo il mio lavoro di mano, e ancora non l'ho preso in bocca! Mi avvicino e appoggio le mie labbra sulla sua cappella e lo bacio più volte. Intanto con l'altra mano gli sto stimolando le palle arrivando ogni tanto al buco del culo. Rudy ansima ed emette un gemito di godimento quando lo prendo tutto in bocca. La mia mano e la mia bocca si muovono all'unisono. Mi piace veramente succhiare un cazzo. Credevo che mi sarei fermati al cazzo di Fabio, ma adesso ho un altro cazzo in bocca… e mi piace. Mi fermo e gioco con la lingua su tutta l'asta e attorno alla cappella. I suoi versi di approvazione mi dicono che sto facendo un buon lavoro. Continuo a lavorarlo di lingua su e giù per la cappella e con la mano gli faccio una bella sega. Lo prendo nuovamente tutto in bocca e succhio come un matto. Intanto la mia mano sinistra, da sotto ai suoi coglioni è interamente dedicata al suo buchetto. Siamo bagnati e l'acqua facilita la penetrazione del mio dito medio nel suo culo vergine. "Sei bravissimo! Sei più bravo della mia ragazza! Mi stai facendo un bocchino coi fiocchi! Mamma mia come godo!" Sto succhiando come un forsennato, e intanto le dita nel suo culo sono diventate due… ma non obietta nulla, quindi continuo. "E' veramente bello! Lo succhi veramente bene! Continua così!" Sono molto impegnato… adoro quel randello duro, il suo cazzo pulsante in bocca mi manda in estasi. "Aspetta! Sto per sborrare! Fermati!" fa Rudy Rallento il mio moto e gli domando "Perché non vuoi venirmi in bocca!? E' il bello del pompino! Dai vieni!" "Sei proprio un porco! Adesso te la do!" "Sì voglia la tua sborra." Mi piace come mi parla, mi sta usando, ma è educato. "Bravo! Bravo! Sbocchini che è una meraviglia! Sto per venire… ah… ah… ecco… godo… bevi, bevi… Vengooo!" Non mi fermo e continuo a spompinarlo mentre il suo sperma mi si riversa in bocca. Lo lascio uscire dai lati delle labbra, ma è veramente tanto! Non finisce più! Il suo cazzo mi sta annegando la gola del suo latte e sono costretto a mandarne giù un po' per non affogare. Lo tiro fuori dalla mia bocca, perché sono costretto a deglutire il suo sperma, ma quando ho il suo cazzo davanti alla bocca, continua a schizzarmi in faccia: sul naso e sulle labbra. Mi pulsa nella mano. Avrà spruzzato crema bianca almeno 5 volte. E' stato eccezionale! Quando ha finito di svuotare i suoi coglioni su di me, glielo ripulisco per benino con la lingua fino a che non gli si affloscia. Mi alzo, ancora con la sua sborra in faccia e il suo cazzo in mano e lo guardo negli occhi. Prendo la sua mano e la metto sul mio uccello che non aspettava altro. Lui sta al gioco e comincia a fare su e giù un po' impacciato. "Allora? Ti è piaciuto il mio bocchino?" domando io, e con la lingua raccolgo il suo sperma che ho attorno alle labbra. "Sei stato bravissimo, non ho mai goduto così tanto! Non pensavo che sapessi fare i pompini." • Adesso tocca te, ma vedrai che io faccio prima di te! Sono molto eccitato… Si inginocchia davanti a me, e con la mano continua a tirarmi una sega, incuriosito dai movimenti del mio cazzo, lentamente avvicina il suo volto al mio cazzo, lo fissa con gli occhi, poi li chiude, apre la bocca e lo ingoia. Lo tiene in bocca mentre sempre lentamente lavora con la mano. "Piano piano, vedrai che sarà tutto naturale" lo guido io "Così mano bocca… Succhia, come se fosse un Calippo. Bravo!" Lui esegue un po' titubante, ma mi accorgo che con l'altra mano sta giocando con il suo cazzo! Quindi gli piace. "Bravo Rudy, Adesso leccalo un po'… così, dalle palle alla punta… adesso gira con la lingua attorno alla mia cappella…" Sta prendendo confidenza con il mio arnese, e il suo pompino sta iniziando a piacermi. "Ok, aumenta il ritmo, mano bocca… e intanto succhia! Stai imparando, Vedi che non è difficile fare un bocchino? Ti piace vero? Continua così e tra un po ricambio il favore!" Mi sta veramente spompinando bene! Quasi non credo che non abbia mai preso un cazzo in bocca. Spero che si sia tolto la curiosità! Quasi sul più bello, si ferma, si alza e mi dice "Ho male alla mandibola, è troppo grande! Non mi sta in bocca." "Quindi?" domando io? "Non lo so…" fa lui un po' titubante "Volevo provare e ho provato… " "Ok, ma almeno ti è piaciuto? E bello prendere in bocca un cazzo?" "Non lo so... è che ho paura di spingermi oltre…" "Ok ti vengo incontro. Girati." "No! Di dietro NO! Per favore." Fa Rudy impaurito. Cerco di convincerlo "Andiamo, lo sai che ti piacerà, prima ti ho messo due dita nel culo e non hai detto niente. Il mio cazzone ci passa. Stai tranquillo. E poi non lo ho mai fatto neanche io. Proviamo insieme. Se non ci piace smettiamo… E poi la prossima volta lo fai tu a me." "Ho capito ma hai il cazzo troppo grosso! Mi farai male! Guarda che bestia!" Mi abbasso e di colpo glielo prendo tutto in bocca e inizio a sbocchinarlo vigorosamente solo di bocca. Niente mani. Faccio avanti e indietro con la testa come un matto. Ritorna duro in un secondo. A lui piace, lo sento. Così mi fermo, e mi alzo "Se vuoi posso farlo tutte le volte che vuoi, però mi devi dare il culo." Visibilmente eccitato risponde "Va bene… però fai piano… e se mi fai male ti fermi." "Stai tranquillo" lo rincuoro. "Però... ho un po' paura…" "Va bene – faccio io – sdraiati sulla panca a pancia in su." Così fa, si sdraia e alza le gambe su di me, io ne tengo alta una, e all'altra ci pensa lui mentre con la mano libera si masturba. Inumidifico per bene il suo buchetto con la mia saliva leccandolo bene, poi ci appoggio la mia grossa cappella, lo guardo negli occhi e inizio a spingere, ma non va… oppone resistenza. Dop quattro tentativi, gli prendo il cazzo in mano e continuo io la sua sega, lui si eccita e si distende un po' così ne approfitto e con un colpo secco infilo il mio arnese per metà nel suo culo. Stringe i denti e non dice nulla, così dopo un attimo di assestamento faccio avanti e indietro un paio di volte sempre fino a metà cazzo. Sta soffrendo e si vede, allora lo spingo tutto dentro al suo culo vergine. Piano piano mi muovo dentro di lui che inizia ad accettare il mio cazzo. E' fatta. L'inculata va. "Faccio un po' fatica – dico io – hai un buchetto stretto stretto, ma vedrai che la prossima volta sarà più facile!" "Mi piace! Cazzo se godo – fa Rudy – E' bellissimo! Fa un male cane ma godo di brutto!" "Adesso ti aiuto a godere meglio." Gli dico io; prendo il suo cazzo in mano e gli faccio una sega mentre lo inculo con lo stesso ritmo tra cazzo e mano. E' veramente bello. Sono leggermente impacciato, e non pensavo che il culo di un ragazzo fosse così stretto. L'eccitazione è alle stelle. Dico "E' quasi meglio di una figa… Adesso ti vengo dentro" Pochi attimi dopo e sento sopraggiungere l'orgasmo. Gli inondo l'intestino di sperma bollente, quando anche lui viene in tanti schizzi di sperma che gli ripiovono addosso. Continuo a giocare col suo cazzo intriso di sborra, fino a farlo afflosciare e con l'altra mano gli spalmo il suo seme sul petto. Tolgo il cazzo dal suo culo, la mia sborra gli cola giù per le natice e gli domando "Allora com'è stato?" Visibilmente scosso Rudy risponde "Non pensavo… ma è stato un figata!! Sarò un finocchio!?!?!" "No, perché?! Il sesso è fatto bene se vissuto in tutta la sua completezza. Quando ti va di fare altri giochi come oggi, dimmelo. Ok?" " Forse quando mi passa il bruciore al culo… Mi raccomando che rimanga fra noi!" "Non dirò una parola a nessuno!" prometto io, Sappiamo che lo rifaremo… forse andremo anche oltre… Torniamo in silenzio sotto la doccia.



ASCOLTA E RACCONTA STORIA DAL VIVO

1 2 3 4 5
Vota questo racconto!     Insufficente
Eccellente    



Racconti più letti nella categoria Gay

fermato dalla polizia
nipote timido
finalmente pentrato da quel grosso cazzo!
una sera dal capo
Curiosità
l'uomo nero
un massaggio rilassante

Ultimi racconti nella categoria Gay



i senegalesi
doveva essere una vacanza 2
doveva essere una vacanza
Dai 20anni in poi.....
Mario
L'infermiere
Sesso gay dopo serata buca


    Racconto a Caso
Autore : marco.1956
la prima volta di una giovane vedova

    Pubblicità

    Statistiche
» Totale Racconti
1405
» Totale Autori
6576

Top   

Copyright 2016 - confessioniporno.com. Tutti i diritti riservati.
Questo sito è vietato ai minori di anni 18

Termini e Condizioni