Benvenuto !
Entra o Iscriviti gratuitamente.


Home | Archivi | Scrivi Racconti | I Più Votati | I Più Letti | Ricerca Avanzata | Contattaci/Segnalazioni Abusi | Racconti e Storie Dal Vivo

    Categorie Racconti Erotici
» Autoerotismo
» Bisex
» Confessioni
» Cuckold
» Dominazione
» Esibizionismo
» Etero
» Feticismo
» Gay
» Incesto
» Lesbo
» Orgie/Gang Bang
» Prima Volta
» Scambio Coppia
» Tradimenti
» Travestirsi

  I migliori video porno gratis

titoli descrizione    ricerca avanzata



Pubblicato : 24-07-2010 | Autore : si-monella
Categoria : Prima Volta | Totale Visualizzazioni : 9959 | Votazione :


  
si-monella

DOGGY DOGGY

Angela e' una amica di vecchia data, Leo e' il suo compagno. Due bei ragazzi , senza alcun dubbio.…Angela non e' altissima, e' bionda , forse ha qualche chilo di troppo, ma le sue forme abbondanti ed il suo viso malizioso sembrano gridare al mondo: 

" Scopami,  sono una troia calda e bagnata" .  Leo e' un maschione latino , alto, moro e muscoloso , grazie alle molte ore trascorse in palestra. Li conosco da sempre….ovvero da quando sono venuti ad abitare sul mio pianerottolo, nell'appartamento di fianco al mio. Abbiamo sempre avuto ottimi rapporti di cortesia e buon vicinato,ma non avrei mai immaginato di incontrarli in modo tanto  intimo e perverso. Angela abita da molti anni accanto a me, invece Leo viene a farle visita solo nei week end o durante le feste comandate. Un bel giorno Leo e'comparso a casa di Angela in compagnia di un magnifico Dogo Argentino. Un esemplare magnifico, alto, atletico, muscoloso e forte quanto il suo proprietario. Io adoro i cani e Leo mi ha spiegato di avere ritirato Doggy da una cara amica  che,  a causa di un imprevisto quanto immediato trasloco, ha dovuto affidare Doggy alle cure ed all'affetto di Leo. Io e Doggy facciamo subito amicizia. Ogni volta che Leo si presenta al pianerottolo di Angela io esco a salutarlo, a coccolarlo un pochino. Una sera Angela mi invita a casa per il solito caffe'. Siamo solite trascorrere la serata , se libera da impegni, davanti alla mia oppure alla sua tv.Ma stasera c'e' Doggy con noi. Leo ha  una cena di lavoro ed ha chiesto ad Angela di custodire il suo tesoro almeno fino a mezzanotte , ora probabile in cui Leo verra' da Angela a ritirare il bestione.Doggy e' felice, si gode le mie carezze poi si accuccia sul pavimento ai mie piedi e schiaccia un pisolino. Angela prepara il caffe' , poi si siede sul divano. Iniziamo a chiacchierare , come sempre, ansiose di raccontarci mille cose, mille pettegolezzi, mille sciocchezze accadute a entrambe durante il giorno. Poi il discorso prende una piega nuova, inaspettata. Angela, non so come, porta i discorsi sul sesso, sui maschi, sugli uomini e , ridendo e scherzando , tra il serio ed il faceto, mi domanda se non ho mai giocato con un cane. Arrossisco violentemente e , decisamente stralunata , ma anche desiderosa di parlare con qualcuno , per la prima volta , del mio vizietto segreto…le confesso che si' , ho provato a farmi leccare da un cane ,ma soprattutto da una cagna femmina, oltremodo capace di continuare a farlo per ore ed ore  , senza mai un attimo di tregua.Le confesso che il  mio ex marito guardava e si eccitava da morire , le confesso che dopo avere fatto il guardone,egli  mi scopava con foga mai vista , mentre la cagna continuava a leccare entrambi.  Angela ascolta, divertita. Sorride ma il suo sguardo e' perso, sembra quasi eccitata , e' strana. Mi racconta di Doggy, mi dice che spesso lo ha visto eccitato, afferma che il suo cazzo  e' enorme, ben piu' grosso di quello di Leo. Ridacchia, divertita ed imbarazzata. Io sono altrettanto attratta dal discorso. Intuisco che tutto cio' ha a che fare con il cagnolone  steso ai nostri piedi e confesso di esser  gia' eccitata. E' difficilissimo, quasi impossibile, trovare una donna che condivida con me questa passione. Pur avendo cercato in internet una ragazza con i miei stessi desideri ….non l'ho mai trovata.  Mi domando se Angela, se Angela e Doggy  questa sera potrebbero farmi divertire …proprio come piace a me…

Lei mi lascia parlare e poi , sorridendo, mi confida che Doggy sa fare esattamente cio'

che desidero , mi chiede , ridendo , se voglio provarlo. Mi confessa di aver provato a lungo la sua grossa lingua sia da sola che in compagnia di Leo.  Sono leggermente imbarazzata, ma incoraggiata dalla sfacciataggine di Angela e decisamente eccitata dalla sua proposta. Angela si alza e va in cucina. Torna dalla cucina con un barattolino che ha tutta l'aria di attrarre Doggy,  il quale ora si e' alzato e scodinzola con foga.

Angela mi confessa che Leo le ha portato il cane, qualche settimana  fa, proponendole di giocare in tre. All 'inizio Angela si e' rifiutata, ma Leo ha saputo convincerla e lei ha trovato estremamente eccitante il giochino e i due hanno continuato ad approfittare della presenza di Doggy per parecchie serate di puro piacere.  Angela e' ora accanto a me. Mi tocca, mi accarezza, mi spoglia dolcemente. Mi lascio andare. La sola idea della lingua di Doggy sulla mia fica ,ormai bagnata, mi accompagna attraverso i sentieri perversi e proibiti del sesso . Sono nuda. Angela ammira il mio corpo asciutto ma voluttuoso e mi invita a terra, sul pavimento e sul tappeto… a due passi da lui, che gia' assapora il momento in cui potra' lanciarsi a gustare i miei umori. Angela mi divarica le cosce, prende il barattolo di nutella e voluttuosamente mi spalma la fica di cioccolata. Doggy e' gia' pronto. Sento la sua lingua enorme, ruvida, dura ……sento le sue leccate ingorde , vogliose , affamate e mi lascio andare al piacere. Angela si spoglia e presto mi trovo a dover lambire con le labbra la sua intimita'. E' salita cavalcioni sulla mia bocca e spinge la sua fica prepotentemente sulla mia lingua. Vuole essere leccata. Io intanto mi godo  la lingua di Doggy. Instancabile, frenetica, sicura e  molto esperta, certamente  avvezza da tempo a questa pratica proibita. La sento entrarmi dentro, esplorare la mia profondita'. Lui ormai lecca  con ingordigia e avidita' non piu' la cioccolata, bensi' i miei umori, che sgorgano copiosi. La mia lingua si muove con la stessa frenesia sulla fica di lei, le mie mani dilatano le sue labbra per raggiungere il piccolo cazzo  duro, voglioso, eccitato, che cerco di succhiare. Le mie cosce si spalancano per permettere a Doggy di lavorare sempre piu' in profondita'. Sento la sua lingua penetrare profondamente in me, fino a suggere gli umori che io stessa gli regalo…Angela sopra di me e' smaniosa, eccitata, pazza. Si muove freneticamente per spingermi la fica in bocca, si tortura i capezzoli, li stringe, si fa del male, ansima e geme, mi incita in modo volgare. " Troia che sei, leccami la fica, fammi sborrare, fammi godere, puttana, mentre ti fai leccare dal cane, ninfomane, troia, porca….ti piace la sua lingua vero? E' cosi' maiale questo cane, adora leccare la tua fica, leccare la tua sborra. Dai amore, scopami con la lingua, fammi sborrare nella tua gola"  Improvvisamente mi rendo conto di non essere sola, con Angela e Doggy. Sento una porta che sfrega sul pavimento, mi rendo conto che Leo non  si e' mai assentato. Ci spia , dietro la porta socchiusa del bagno. Lo guardo di sottecchi. E' completamente nudo. Lui e' spettacolare, il suo cazzo punta dritto al soffitto, gonfio, enorme, pulsante. La sua mano lo accarezza dolcemente senza farlo venire….Leo intercetta il mio sguardo e avanza verso di me,  verso di noi. Senza smettere di toccarsi si avvicina al tappeto e lo sento mormorare . " Te lo avevo detto, tesoro ,che la nostra Simona e' una gran troia, ti avevo detto che le sarebbe piaciuto   leccartela e farsi leccare dal cane….lo sapevo, ha la faccia che urla sesso, sesso sesso". Io continuo a leccare la sua donna, la sento venire, sento i suoi spruzzi caldi sulle labbra e in gola. Ormai sono persa. Questi due potrebbero farmi qualsiasi cosa. E infatti presto saro' accontentata. Angela ora spinge tutta la sua fica sulla mia bocca, ora sa che Leo sta guardando senza nascondersi e ne e' terribilmente eccitata.

Salta quasi sopra la mia bocca e vuole sentirmi leccare con foga. Doggy e' sempre accucciato fra le mie cosce e non smette un istante di insinuare la sua lingua bollente in me. Io godo , Angela gode, Leo si masturba. Spossata,  lecco ancora una volta gli umori di Angela , che finalmente si stacca dalla mia  bocca, e mi godo intensamente la lingua di Doggy , che non smette di esplorarmi dentro…Mi stacco da Angela ed ecco il cazzo di Leo , imponente, maestoso , accanto alla mia bocca. Lo assaporo , l o lecco , lo succhio.Lui si e' messo in ginocchio di fronte a me, ha preso il posto di Angela e mi scopa violento con il suo coso duro in gola. Doggy non smette di farmi godere. In questo momento potrei cedere a qualsiasi loro capriccio…. E certamente loro mi chiederanno di piu'…




ASCOLTA E RACCONTA STORIA DAL VIVO

1 2 3 4 5
Vota questo racconto!     Insufficente
Eccellente    



Racconti più letti nella categoria Prima Volta

prima... DONNA
Una domenica al mare con mio marito
La mia prima volta
MATTEO, IL SUPERDOTATO DELLA SCUOLA
confessione porno
porca di una amica di mia mamma 50 furiosa
La sua prima volta

Ultimi racconti nella categoria Prima Volta



Una suora in famiglia
La mia prima donna
zia giulia
la prima volta di monica
Una gradita ospite 3
Una gradita ospite 2
Una gradita ospite


    Racconto a Caso
Autore : xxxxx
io e il mio team avevamo appena conclusa un'ottima acqusizione di un'altra azienda più piccola della nostra, ma solida, ci avevamo lavorato per quattro mesi così appena concluso l'affare il giorno successivo dopo l'orario di lavoro decisi di festteggiare con i miei collaboratori l'invitai nel mio ufficio, eravamo un piccolo team di 3 uomini e una donna,tutti circa della stessa età, lei era una bionda niente male, belle gambe abbastanza alta cappelli non tanto lunghi tirai fuori una bella bottiglia di champagne gelata, li feci accomodare sul mio divanini

    Pubblicità

    Statistiche
» Totale Racconti
1364
» Totale Autori
1014

Top   

Copyright 2016 - confessioniporno.com. Tutti i diritti riservati.
Questo sito è vietato ai minori di anni 18

Termini e Condizioni