Benvenuto !
Entra o Iscriviti gratuitamente.


Home | Archivi | Scrivi Racconti | I Più Votati | I Più Letti | Ricerca Avanzata | Contattaci/Segnalazioni Abusi | Racconti e Storie Dal Vivo

    Categorie Racconti Erotici
» Autoerotismo
» Bisex
» Confessioni
» Cuckold
» Dominazione
» Esibizionismo
» Etero
» Feticismo
» Gay
» Incesto
» Lesbo
» Orgie/Gang Bang
» Prima Volta
» Scambio Coppia
» Tradimenti
» Travestirsi

  I migliori video porno gratis

titoli descrizione    ricerca avanzata



Pubblicato : 25-12-2015 | Autore : jvanhoe
Categoria : Gay | Totale Visualizzazioni : 1834 | Votazione :


  
jvanhoe
cosa posso dire, ho avuto fin da ragazzino(12 anni) una vita piena di sesso, mi ritengo un trisessuale avendo fatto l'amore coi tre sessi, a 20 anni ero diventato una trans bellissima, procace poi sono tornato in italia e sono tornato"uomo" ho avuto ancora tantissime avventure poi con l'andare del tempo ho diminuito gradatamente la mia vita sessuale. sonmo sempre trisessuale ma a 62 anni le occasioni sono ormai quasi nulle. Con trans e uomini sono unicamente passivo con le donne mi piace essere dominato.

Dusa scelse una pizza piccante per me ed una birra grande, lei scelse una 4 stagioni e Carmen una marinara, la pizza era veramente buona piccante ma buona e la finii in breve tempo così come la birra, intanto arrivò l'amica di Dusa, Alma che mi fissò a lungo poi chiese a Dusa

"Il ragazzino è molto carino, lo hai già effeminato vedo"

"Ciao Alma, per ora solo intimo femminile, sai è arrivato alle 11, anzi siamo arrivate alle 11 perché lui ci ha dato un passaggio, sai è un ragazzo neodiplomato, è dolcissimo e ha un culetto già bello largo"

"Brava così non fai fatica a scopartelo, te lo sei già fatto?"

"Si quando ho visto il suo culo non ho resistito e me lo sono scopato e gli ho sborrato nel culo, sai con la lingua me lo ha pure pulito sia a me che Carmen"

"Allora sei una troietta ragazzino, come ti chiami?"

"Ivano, si sono stato per due anni la troia del mio preside"

"Maaa cosa faceva"

"Mi chiamava ed io dovevo correre da lui, intanto inventava una storia diversa, mi scopava in 5 posizioni diverse poi mi sborrava nel culo e poi bevevo la sua sborra, pensa che voleva che a scuola indossassi intimo femminile"

"Un bel porco"

"Si ma aveva un cazzo divino"

"Allora ti piace indossare intimo femminile?"

"All'inizio ero imbarazzato ma poi mi piaceva e mi piace tantissimo, il prof mi dava sempre l'intimo più sexy e arrapante possibile ed io alla fine me lo sentivo addosso perfettamente"

"Dusa, questo ragazzo promette bene, avrai un amante perfetto"

"Mio e di Carmen mia cara"

"Quando lo vestirai tutto da femmina?"

"Domani sera in discoteca, vedrai sarà sexissima e si chiamerà Lulù"

"Dusa, carmen io devo scappare, ho un cliente che mi aspetta, ciao Lulù"

"Ciao Alma sono felice di averti conosciuta".

Dusa pagò il conto e poi tornammo alla pensione, appena arrivati in camera Dusa mi tolse quel poco di maschio che avevo addosso, mi truccò il viso e mi diede una parrucca lunghissima con grossi riccioli, mi diede un reggiseno imbottito, calze autoreggenti a rete nere poi mi disse

"Ecco da questo momento sei Lulù, la nostra Lulù, ora noi andiamo a riposarci se vuoi puoi riposare pure tu se no vai dal padrone della pensione che comincerà a instradarti sul lavoro che farai"

Non avevo sonno per cui uscii e andai da colui che gestiva la pensioncina, non mi riconobbe subito ma quando capì i suoi occhi brillarono, mi fece strada verso l'ufficio mi fece sedere e lui venne vicino a me, i nostri visi erano vicinissimi e lui dopo un po' mi baciò sulla bocca, rimasi meravigliato ma accettai il bacio che divenne sempre più caloroso, mi mise un braccio sul collo per avvicinarmi a lui vidi frà le sue gambe un bozzo ingrandirsi per cui abbassai lo zip e presi frà le mani il suo cazzo già duro, cominciai a leccarlo sul prepurzio poi lentamente scendere per poi prendere in bocca i suoi coglioni, li leccai poi risalii lentamente, mi alzai e lo feci sedere, il suo cazzo svettasa orgoglioso, tolsi la gonna e spostai il perizoma e subito dopo mi infilai sul suo cazzo, baciai in bocca quest'uomo poi cominciai un lento su e giù e all'orecchio gli dissi

"Se veramente mi assumi sarò anche tua come lo sono adesso, ti piaccio?"

"Ohhh si tanto tanto, sei già assunto tesoro, lasciati scopare per bene dopo decideremo il tuo stipendio"

"Ricordati che almeno una volta al giorno sarò tua, dai sborrami dentro, sborra nel culo alla tua Lulù"

"Ohhhh siii siii nel culo amore ti sborro e poi ti comprerò dell'intimo sexyssimo e anche dei bei vestiti da troia"

"Certo perché sarò anche la tua troia sempre in calore"

"Vengo vengo siiiii sborrooooooooooooo"

Sentii il mio culo essere invaso da 7 fiotti di sperma caldo e denso, rimasi infilata ancora un po' poi mi accucciai ai suoi piedi e gli pulii il cazzo rendendolo come nuovo

"Come devo fare per tenerti sempre calda per me?"

"Tienimi una mano sul culo, fammela sentire e poi se sei appoggiato a me dietro fammi sentire il tuo cazzo duri che preme, sarò pronta"

"Lulù sono strafelice che tu sia qui"

"Anch'io tesoro, anch'io dopo che mi hai scopato"

Tornai in camera e mi buttai sul lettino e mi addormentai.

segue.




ASCOLTA E RACCONTA STORIA DAL VIVO

1 2 3 4 5
Vota questo racconto!     Insufficente
Eccellente    



Racconti più letti nella categoria Gay

fermato dalla polizia
nipote timido
finalmente pentrato da quel grosso cazzo!
una sera dal capo
Curiosità
l'uomo nero
un massaggio rilassante

Ultimi racconti nella categoria Gay



i senegalesi
doveva essere una vacanza 2
doveva essere una vacanza
Dai 20anni in poi.....
Mario
L'infermiere
Sesso gay dopo serata buca


    Racconto a Caso
Autore : eros75
mai tornare a casa....

    Pubblicità

    Statistiche
» Totale Racconti
1363
» Totale Autori
957

Top   

Copyright 2016 - confessioniporno.com. Tutti i diritti riservati.
Questo sito è vietato ai minori di anni 18

Termini e Condizioni