Benvenuto !
Entra o Iscriviti gratuitamente.


Home | Archivi | Scrivi Racconti | I Più Votati | I Più Letti | Ricerca Avanzata | Contattaci/Segnalazioni Abusi | Racconti e Storie Dal Vivo

    Categorie Racconti Erotici
» Autoerotismo
» Bisex
» Confessioni
» Cuckold
» Dominazione
» Esibizionismo
» Etero
» Feticismo
» Gay
» Incesto
» Lesbo
» Orgie/Gang Bang
» Prima Volta
» Scambio Coppia
» Tradimenti
» Travestirsi

  I migliori video porno gratis

titoli descrizione    ricerca avanzata



Pubblicato : 04-09-2011 | Autore : hotmom
Categoria : Incesto | Totale Visualizzazioni : 12199 | Votazione :


  
hotmom
Mi piace il nylon e le tette grosse

L’amica di mia mamma parte 4

 

“Paolo svegliati,sono le nove”

La voce di mia mamma che mi chiama.Dunque avevo sognato,ma solo l’incontro tra Bruna e mia mamma,con la spagnola che mi facevano in coppia,ma tutto il resto della sera prima,ero sicuro di non essermelo sognato Mi recai in bagno di fianco alla mia camera,per vuotare la vescica e lavarmi la faccia. Esco,mi dirigo verso la cucina e passo davanti alla camera di mia madre;la porta è aperta.La parete di fondo è interamente ricoperta da specchi .La vedo, bellisima; mi dà le spalle,si stà agganciando le calze al reggicalze,calze nere con la riga.Si è messa dei sandali con il tacco che lasciano piacevolmente scoperti i talloni.La vista di quelle gambe inguainate in quelle calze,le coscione bianche,il culo che straborda da un paio di mutandine di pizzo nere,me lo fa’ venire subito duro.Non  indossa il reggiseno,le sue tettone sono libere di muoversi,Alza lo sguardo,e dallo sspecchio mi vede che la guardo,allora si volta,e facendomi l’occhiolino,mi dice”cosa guardi,birichino”

“Quello che mi lasci guardare”,rispondo con un tono impertinente,senza cercare di nascondere la mia erezione,che vuole fuoriuscire dagli slip.

Si siede sul bordo del letto,e con una mano mi fa segno di sedermi di fianco a lei.

Emana un profumo estasiante,mi abbraccia,e a me viene naturale appoggiare la testa,su quelle tettone,che tante volte avevo sognato.

“Sai Paolo,ti ho visto ieri sera,che hai usato i miei collant”

“Anche io ti ho vista”

“Allora,perché invece di fare le cose di nascosto,non le facciamo  e basta”mi dice.”Sai,è più di un’anno che non mi prendo un bel cazzone,ho una voglia matta,tu sei mio figlio,non c’è nulla di male,se ci regaliamo un po’ di piacere.

Il mio cazzo diventa ancora piu’ grosso e piu’ duro.

Mette le mani sul mio pacco,emettendo un sospiro di soddisfazione,mi sfila gli slip,e inizia  a toccarmelo.

Io,faccio scivolare la mia mano in mezzo alle sue cosce,inizio a palpeggiarle la passera che è già bagnatissima.

Inizio a toccarle  i seni. Sono pieni,gonfi di latte,i capezzoli,lunghi e dritti; Al mio tocco con le mani,lei  viene attraversata da una fitta di piacere. Chiudo le labbra intorno a un capezzolo,lo mordicchio e lo succhio,mentre con la mano,le massaggio ritmicamente l’altro,lei inizia a provare piacere,fino a quando i suoi seni iniziano a sprizzare latte,che mi riempie la bocca e le mani,provocandole un’orgasmo mammellare che la fa mugolare di piacere,aumenta il godimento,spemendosi le tette,che continuano a sprizzare latte,che io succhio avidamente.

 Si sdraia sul letto.Ha goduto e adesso ansima soddisfatta.Gli sfilo le mutandine;La sua passerona,contornata da una foresta di peli umidi,mi aspetta;Le faccio allargare le cosce,appoggia le sue gambe sulle mie spalle,e inizio a darle delle morbide carezze con la lingua,partendo dalla base della spina dorsale  per poi insinuarmi nella vagina,soffermandomi per stuzzicare la pelle dove le labbra si incontrano,e dare dei colpetti al clitoride inturgidito;Dopo alcune leccate,concentro la mia attenzione sul clitoride,mentre lei inizia a da alzare e abbassare ritmicamente i fianchi,infilo un dito,nella vagina bagnatissima,poi,riprendendo a leccarla,infilo il dito nel suo ano.Lei incomincia a provare piacere,mentre io continuavo a leccarle il clitoride,a mordicchiarle le grandi labbra,e a spingere sempre più in profondità il dito nell’ano,fino a quando esplode in una serie di orgasmi che le procurarono convulsioni in tutto il corpo

“Sei bravo con la lingua,mi hai proprio fatto godere”

“Vediamo cosa sai fare tu”le dico,mi metto sdraiato sul letto,il cazzo al massimo dell’erezione.Lei lo prende in mano,soddisfatta,mi accarezza le palle,lo ingoia tutto,iniziando  a spompinarmi,sentire le sue labbra che mi accarezzano la cappella e l’asta del cazzo,la sua lingua che mi lecca i coglioni,fa aumentare la mia eccitazione,ma lei,ha un certo punto si ferma,e dice”Voglio che mi scopi”

“Anche io ho sempre desiderato montarti.”

Decido di farmela a pecorina,si mette a quattro zampe,io mi piazzo dietro di lei.la sua fica e completamente bagnata,appoggio la cappella,spingo ed entro dentro di lei,iniziando a pomparla,a cavalcarla come una puledra.Siamo davanti allo specchio,mi vedo,mentre monto mia madre,che si sta facendo infornare dal mio uccellone;anche lei si vede nello specchio,,e sta godendo come una troia”Siii,Paolo,montami,montami,fammi godere,siiiii”urla sgroppando come una cavalla,mentre,piegato su di lei,le strizzo i seni che continuano a sprizzare latte.Le sue urla di piacere aumentano la mia eccitazione,finchè  decido di metterglielo,nel culo;Lo estraggo dalla vagina,inizio a leccarle le chiappe,e a dare dei colpetti di lingua intorno al suo buchetto,che era già lubrificato dai suoi umori,appoggio la cappella,e le sfondo il culo,inizio a pomparla,sento i coglioni che sbattono contro le sue chiappone”Siiii,inculami,inculami,incula la tua mammina porca”

Sempre guardandoci nello specchio,veniamo tutti e due nello stesso istante,io sfilo il mio cazzone dal culo di mia madre,lei si volta,e inizia a strusciarselo sulle tette bagnate,a sfregarlo contro i suoi capezzoli duri,finche sborro come una fontana,schizzi di sborra,le arrivano sulle tettone e sulla faccia,che lei lecca avidamente.

Ci sdraiamo a letto,abbracciati ed esausti.

“Sei porca come Bruna”

“Anche di più”mi risponde lei.

“Cerchero’ di organizzare un incontro anche con lei,allora,per vedere chi è più porca tra voi due”risposi.

 




ASCOLTA E RACCONTA STORIA DAL VIVO

1 2 3 4 5
Vota questo racconto!     Insufficente
Eccellente    



Racconti più letti nella categoria Incesto

Amore di mamma e non solo...
Come mi sono scopato mia sorella
La suocera
Ho sverginato il culo di mia madre
La zia che insegna
INCESTO A COLAZIONE
il mio dolce fratellino
Ultimi racconti nella categoria Incesto

A Casa di mia sorella
Cocca di Papà
Il cuginetto maniaco
Il mio diciottesimo con festa alla mamma
il matrimonio di mia cugina
Una madre bucona
la mia mamma a natale


    Racconto a Caso
Autore : N.S.Ayanami
marito totalmente sottomesso

    Pubblicità

    Statistiche
» Totale Racconti
1206
» Totale Autori
324

Top   

Copyright 2014 - confessioniporno.com. Tutti i diritti riservati.
Questo sito è vietato ai minori di anni 18

Termini e Condizioni