Benvenuto !
Entra o Iscriviti gratuitamente.


Home | Archivi | Scrivi Racconti | I Più Votati | I Più Letti | Ricerca Avanzata | Contattaci/Segnalazioni Abusi | Racconti e Storie Dal Vivo

    Categorie Racconti Erotici
» Autoerotismo
» Bisex
» Confessioni
» Cuckold
» Dominazione
» Esibizionismo
» Etero
» Feticismo
» Gay
» Incesto
» Lesbo
» Orgie/Gang Bang
» Prima Volta
» Scambio Coppia
» Tradimenti
» Travestirsi

  I migliori video porno gratis

titoli descrizione    ricerca avanzata



Pubblicato : 01-04-2015 | Autore : ilmarito
Categoria : Orgie/Gang Bang | Totale Visualizzazioni : 2471 | Votazione :


  
ilmarito
sono il marito di una donna...vivace

L’amico e il nero.

 

Tempo fa frequentavamo mensilmente un singolo conosciuto in chat.

Al primo incontro si presentò solo . era l’inizio dell’estate.

Fu una serata intrigante, lui la scopò a lungo in auto con le luci interne accese e io fuori mi godevo la scena di lei che si faceva impalare da lui, molto dotato e porco, che la prese ovunque e con vigore, come piace a lei.

Dopo un paio di incontri, sempre molto agitati, lui mi scrisse e mi propose di portare una sera un ragazzo di colore amico suo, al quale aveva parlato di lei e che incuriosito voleva vedere se davvero era porca come egli gli raccontava.

Ne parlai con lei e lei accettò.

Ci trovammo al solito posto una sera.

Vicino al luogo dove ci incontravamo c’era una strada distante un centinaio di metri.

Come sempre il nostro amico si fermò. Lei scese dalla mia auto e Sali con i due uomini.

 La luce accesa e i finestrini abbassati, il caldo era arrivato.

Non ci volle molto al ragazzo di colore per capire che la mia lei era davvero porca e dopo una decina di minuti di …conoscenza…i due la stavano montando allegramente.

Io fuori mi godevo la scena di lei che a turno si faceva scopare dai due.

Non si era spogliata. Gonna cortissima sollevata e camicetta aperta con le tette che uscivano mostrandosi nella loro bellezza.

 Ad un certo punto dalla statale un’auto si infilò nella stradina.

Lo dissi ai tre in auto e dissi loro di spegnere la luce.

L’auto si fermò a una decina di metri.

La luce interna si accese e vidi un uomo sulla cinquantina.

Dall’auto del nostro amico arrivavano nitidi i rumori di chi sta scopando senza porsi nessun problema.

Lo sconosciuto scese dall’auto e mi fece cenno di avvicinarmi.

Feci qualche passo verso di lui, sicuro che se fosse accaduto qualcosa noi eravamo tre uomini.

Una volta vicino lo sconosciuto mi rassicurò dicendomi che non aveva brutte intenzioni, ma che passando sulla statale aveva notato l’auto con le luci interne accese e si era fermato per vedere cosa accadeva.. di bello.

 Mi chiese se ero un guardone e se disturbavo.

 Gli spiegai la situazione e gli dissi di essere il marito della troietta.

Dall’auto arrivavano i suoni della scopata e la voce della mia lei che incitava i due a scoparla.

E le voci di loro che la insultavano.

- posso dare solo un’occhiata- mi disse lo sconosciuto.

Vieni ma non dire e non fare nulla, cinque minuti e te ne vai.

Ci avvicinammo.

Dissi al mio amico che tutto era a posto e gli chiesi di accendere la luce interna.

Alla luce si vedeva lei tra i due, scopata in entrambi i buchetti aperti ormai.

Mi voltai verso lo sconosciuto e vidi che si stava masturbando un grosso cazzo. Non era tanto la lunghezza, notevole, che mi colpì.

 Ma la larghezza del suo cazzo.

La voce fu più rapida del pensiero. Dissi alla mia lei di succhiare que cazzo

Un minuto dopo lei stava scopando i due cazzi e succhiando il nuovo arrivato.

I tre cambiaroo posizione nella monovolume e il mio amico, che la stava inculando, scese un attimo dall’auto per un crampo alla gamba.

 Fu un attimo, lo sconosciuto prese il suo posto, senza dire una parola.

Il suo cazzo dalla larghezza di un asino sparì nel culo della mia lei che prima cercò di spingere via il porco poi , sotto i colpi decisi del nuovo compagno di gioco cominciò a grugnire parole senza senso e poi…cominciò a incitarlo a sfondarla.

Furono una decina di minuti di sesso bestiale. La mia lei sembrava in preda ad una crisi demoniaca. Li incitava a scoparla e incitava il nuovo arrivato a darle colpi sempre più forti.

Si sentiva il suono chiaro e forte del cazzo di lui che la sbatteva con forza animale

 Poi lui le urlò che la riempiva di sborra e con un urlo animale le diede una decina di colpi con una violenza tale che per un attimo temetti lei si sarebbe messa a urlare dal dolore. Al contrario gli urlò di svuotare tutto quello che aveva ne suo culo.

Il neo si tolse da sotto e il mio amico e lui cominciarono a masturbarsi davanti alla bocca spalancata della mia lei.

 A turno le misero il cazzo in bocca per farle bere tutto quello che usciva incitandola ad ingoiare

 Lei lo feci, ingoiò la sborra di entrambi.

Lo sconosciuto a quel punto tolse il suo cazzo dal culo della mia lei.

Una quantità di sperma che sembrava non finire mai cominciò ad uscire e lei si mise in piedi davanti a noi aprendo le gambe e sollevando la gonna.

 -guardate quanta me ne ha schizzata dentro – diceva mentre la spingeva forte mostrando il buco aperto , che non si chiudeva davanti all’uscita di tutto quel liquido.

Ce ne andammo tutti… la mattina dopo lei andò a farsi una doccia e mi chiamò

voleva farmi vedere che il suo buchetto era ancora spalancato…

ci vollero due giorni per rivederlo chiudersi….ma molti di più perché lei non avesse dei brividi pensando a quella sera




ASCOLTA E RACCONTA STORIA DAL VIVO

1 2 3 4 5
Vota questo racconto!     Insufficente
Eccellente    



Racconti più letti nella categoria Orgie/Gang Bang

La troia di tutti
giochi perversi di una giovane coppia 1
Dal fruttivendolo
Orgia nel bar
Chissà  com' era il film...
orgia improvvisata
Sorpresa!

Ultimi racconti nella categoria Orgie/Gang Bang



prima di me
Una ragazza dal carattere insospettabile
la scommessa
l'amico, il nero e....
agriturimo
in discoteca
AL CLUB


    Racconto a Caso
Autore : marco.1956
sembrava una brava signora !

    Pubblicità

    Statistiche
» Totale Racconti
1358
» Totale Autori
447

Top   

Copyright 2016 - confessioniporno.com. Tutti i diritti riservati.
Questo sito è vietato ai minori di anni 18

Termini e Condizioni