Benvenuto !
Entra o Iscriviti gratuitamente.


Home | Archivi | Scrivi Racconti | I Più Votati | I Più Letti | Ricerca Avanzata | Contattaci/Segnalazioni Abusi | Racconti e Storie Dal Vivo

    Categorie Racconti Erotici
» Autoerotismo
» Bisex
» Confessioni
» Cuckold
» Dominazione
» Esibizionismo
» Etero
» Feticismo
» Gay
» Incesto
» Lesbo
» Orgie/Gang Bang
» Prima Volta
» Scambio Coppia
» Tradimenti
» Travestirsi

  I migliori video porno gratis

titoli descrizione    ricerca avanzata



Pubblicato : 20-01-2010 | Autore : scopatoredasogno
Categoria : Confessioni | Totale Visualizzazioni : 11144 | Votazione :


  
scopatoredasogno

SALVE, VOGLIO RACCONTARVI UNA STORIA DI .
TUTTO COMINCIA X GIOCO, SPIAVO LE DONNE KE SI ABBASSAVANO SULLE LORO GAMBE E SPALANCARLE X MANTENERSI IN EQUILIBRIO, MA + PASSAVA IL TEMPO E + QUESTO FATTO MI ECCITAVA A VEDERE TUTTI I GIORNI DIVERSE MUTANTINE DI VARIE SPECIE, COLORI E FICHE DI TUTTI I GENERI. DA 3 ANNI FINO ALLA SCORSA ESTATE NE AVEVO VISTE DI DONNE E LE LORO FICHE, MA C'ERA UNA DONNA KE MI FACEVA IMPAZZIRE E KE QUANTO LA VEDEVO ENTRAVO LASCIAVO TUTTO QUELLO KE AVEVO DA FARE A LA SPIAVO, SEMPRE QUANTO NON C'ERA GENTE, XKE DELLE VOLTE LEI PERDEVA DEL TEMPO STANDO CON LE GAMBE SPALANCATE ED IO + DI UNA VOLTA MI SONO FATTO DELLE SEGHE AL MOMENTO STESSO E SUBITO MI FACEVA ARRIVARE.QUESTA DONNA è DA SOGNO XKE è STATA CREATA CON IL PENNELLO,  1.78 CIRCA, CAPELLI SCURI E SEMPRE ABBRONZATA, UNA 4° ABBONDANTE DI SENO E  DELLE GAMBE DA FAVOLA, CHE IN VITA MIA NON LE HO VISTE IN NESSUNA DONNA E UNA  LINEA DA PAURA SEMPRE VESTITA IN MODO PROVOCATIVO, SPECIALMENTE IN ESTATE SEMPRE CON DELLE VESTAGLIE FRESCHE E PROVOCANTI ... è UNA BAMBOLA VISTO KE è UNA DONNA DI 41 ANNI, ATTUALMENTE, DIVORZIATA DA 4 ANNI ( ASSATANATA DI CAZZO) E IO ME LA SOGNAVO SEMPRE DI CHIAVARMELA. IN UN GIORNO D'ESTATE NELL'ORARIO DI PRANZO MENTRE STAVO X KIUDERE LEI MI FERMA SULL'USCIO DELLA PORTA E MI KIEDE SE PUO PRENDERE DELLE COSE X URGENZA. IO COME APPENA LA VIDI DIVENNI TUTTO D'UN PEZZO  XKE QUEL GIORNO PORTAVA NA MAGLIETTA BIANCA ABERENTE SCOLLATISSIMA, DOVE USCIVA LA PARTE SINISTRA DEL BALCONCINO DEL REGISENO, E UNA GONNA DI QUELLE LARGHE KE PERO STINCEVA SU SUO SEDERE METTENDOLO IN EVIDENZIA E DEI DECOLTE ALTI CIRCA 15 CM, MODELLANDO IL SUO FONTOSKIENA IN UN MODO PAZZESCO. IO LA FECI ENTRERE E CHIUSI LA PORTA LEI ANDO A PRENDERE QUELLO KE CIO CI SEVIVA, MA IN UN MODO DIVERSO DAL SOLITO, SI ABBASA MA CON LE GAMBE KIUSE PIO APPOGGIO I PACCHI AL BANCO E RITORNò AD ABBASARTI SEMPRE CON LE GAMBE CHIUSE. IO MI KIESI XKE FACEVA COSI QUANTO POI NN ANDAVA NENACHE BENE... IO SEMPRE POI QUANTO LEI SI ALZAVA FACENO L'INNOCENTE, COME SE ASPETAVO LE X SERVIRLA. MENTRE ANDAVA X APPOGGIARE I PACCHI AL BANCO SE L FA SCAPPARE E CI CADDONO A TERRA E LEI X RACCOGLIERLI SI METTE A PECORA, MENTRE LEI MI MOSTRAVA TUTTO QUEL BEN DI DIO IL MIO CAZZO SI INCOMINCIAVA A VADERE DA SOPRA I PANDALONI KE STAVO ARRAPATO COME UN TORO. COMUNQUE LEI RACCOGLIE TUTTO E MI DICE
" TI PIACE MEGLIO COME STAVO PRIMA O COME MI HAI SEMPRE VISTA?"
 IO DIVENNI UNA PIETRA E DISSI "IN KE SENSO"
E LEI "SISI HAI CAPITO MOLOTO BEN IN KE SENSO STO PARLANDO" MI RISPOSE IN UN MODO COME SE MI RIMPROVERASSE E INCOMINCIO A PARLARE MI DI DISSE KE LEI HA SEMPRE SAPUTO KE IO LA GUARDAVO, XKE UNA VOLTA LA FIGLIA MI HA VISTO KE GUARDAVO IN MEZZO ALLE SUE GAMBE DALL'ALTRO LATO SOTTO LO SCAFFALE. IO IN QUEL MOMENTO NON SAPEVO COSA FARE MI IMMOBILIZAI E NON SAPEVO NEANKE COSA RISPONDERLE. LEI MI CHIESE XKE FACEVO QUESTO  E QUANTE SEGHE MI FOSSI FATTO SU DI LEI ED IO SEMPRE IMPAURITO CI DISSI KE "KE MI FACEVA IMPPAZZIRE COME DONNA" ... LEI MI GUARDO DALLA TESTA AI PIEDI E DISSE XKE UN BEL RAGAZZO COME ME DOVEVA SI DOVEVA SFOGARE DA SOLO...  IO NON SAPENDO COSA RISPODERLE GLI DISSI KE ERO FIDANZATO E LEI SI MISE A RIDERE MA LEI MI RIDOMADO XKE MI MASTURAVO SU DI LEI, E GLI RISPOSI XKE MI PIACEVA ED ERA UNA DONNA DA FAVOLA KE X LA SUA ETA X COME SI PORTAVA MI FACEVA IMPAZZIRE.
LEI MI CONTINUAVA A GUARDARMI E SI SOFFERMAVA IN MEZZO ALLE MIE GAMBE XKE IL MIO CAZZO SI VEDEVE NEL PANDALO KE STAVA DURO DEL TUTTO. MI CHIAMò VERSO DI ME E MI INCOMINCIO A TOCCARMI SUL PETTO, IO AVEVO COME DA DIVISA UNA CAMICIA  ADERENDE NERA E DEI JENZ BEIGE, MI INCOMINCIO AD ACCAREZARMI E A SBOTTONARMI ANKE ALCUNI BOTTONI DELLA CAMICIA. IO IN QUEL MOMENTO UN PO IMPARAZZATO DA CIO KE ERA SUCCESSO E UN PO CONFUSO NN SAPEVO KE FARE SE REAGIARE O NO, E LEI MI DISSE XKE SE GLI PIACEVO NN LE FACEVO NIENTE.
COSI LE APPOGIAI LE MANI SUI FIANCHI E LA INIZIAI A MASSAGGIARLA, LEI MI TOLSE LA CAMICIA E SI TOLSE ANKE LA SUA MAGLIETA, MI INCOMINCIO A LECCARMI DAL COLO AL PETTO E A BACIARMI IO COME MI RIPRESI E VIDI KE L'AVEVO TRA LE MI BRACCIA LA MISI SPALLA AL MURO E CI TOLSI IL REGISENO, GLI INCOMINCIAI A SUCCHIARCI I CAPOZZOLO E A LECCARE LE SUE TETTE E MI ACCORGEVO KE I SUOI CAPEZZOLI SI INDURIVANO NELLA MIA BOCCA.CONTINUAMMO X CIRCA 15 MINUTI QNT DECISI DI KIUDERE LA PORTA E LA VETRINA DEL NEGOZIO, SE NO RISCHIAVAMO MOLTO.
MENTE LA RIPRESI MI SBOTTONO I PANTALONI E ME LO PRESE TRA LE MANI E ME LO INCOMINCI A SEGARMELO MENTRE ME LO SEGAVA IO LA GUARDAVO NEGLI OKKI E PENSAVO KE LA DONNA X CUOI IMPAZZIVO ME LA STAVO X CHIAVARE, COSI LA ABBASSO CON LA TESTA ALL'ALTEZZA DEL MIO CAZZO E MO LE INCOMINCIO A LECCARMELO. MA LEI ERA UN ESPERTA XKE ERA LA PRIMA VOLTA KE FACEVA UN POMPINO, NON L'AVEVA MAI FATTO, COME INFATTI COME LO PRESE IN BOCCA MI FECE UN PO MALE, MA X SUA VOGLI E X MIO VOLERE CI RIUSCI A POMPARMELO IO CERCADO DI BUTTARCELO IN BOCCA SEZA FARMI MALE, MA LEI ME LO LECCAVA SOLO. COSI DECISI DI PASSARE A LEI MI ABBASAI ALLA SUA FICA CI ALZAI LA GONNA CI STRAPPAI LE CALZE E CI TOLSI LE MUTANTEE LA INCOMINCIA A SUCCHIARMELE E A LECCARLE IL SUO CLITORIDE E CON LA LINGUA CERCAVO DI METTERCELA DENTRO ANKE SE STAVO SCOMOGO IN QUELLA POSIZIONE, MENTRE CE LA LECCAVO LEI INCOMINCIO A PROVARE PIACERE I MI STRIGEVA SEMPRE DI + LA TESTA NELLA SUA FICA, IO NON ANDAVO BENE  QUINDI LA PRESI E ME LA SDRAIAI SUI BANCO E CONTINUAVO A SUCCHIARCELA E CON LA LUNGUA UNTRAVO SEMPRE DI + NE SUO BUCO, QUANTO AD UN TRATTO LEI GRIDO E VENNE NELLA MIA BOCCA E STRINSE LE SUE GAMBE ALLA MIA TESTA. CONTINUAI COSI LEI VENNE X ALTRE 2 VOLTE FINO A QNT NN SI ANZO E PRESE IL MIO CAZZO M E MI DISSE "SBATTAMENO DENTRO" IO SUBITO ME LE TIRAI A ME BAGNAI IL MIO CAZZO CON I SUOI UMORI  E CE LO FICCAI DENTRO.
MENTRE SCOPAVAMO SENTIVO A LE KE GODEVA E DISSE KE NON SCOPAVA DA BEN 3 ANNI, E VOLEVA KE CI DAVO DI +, + FORTE COSI AUMENTAI LA MIA FORZA E CI DIEDI DENTRO, LE VENNE DI NUOVO E MI AFFERRO CON LE UNGHIE SUL MIO BRACCIO GRAFFIANDOMI, SI SCUSO DICENDOMI KE AVEVA SENTIO VERAMENTE LE STELLE. IO NON MO SOFFERMAI E CONTINUAI E + CI DAVO + SENTIVO IL MIO CAZZI NELLA SUA PANGIA E LEI SI CONTINUA A BAGNARE SEMPRE DI +.
QUANTO AD UN TRATTO LEI SI AFFERO A ME E VOLLE SELIRE SI DI ME MA NN ADAMMO OLTRE KE SCIVOLAMMO XKE STAVAMO TROPPO BAGNATI. IO LA MISI A PECORA APPOGGIATA AL BANCO E INCOMINCIA A DARCI DENTRO DI NUOVO
QANTO SENTIVO KE LEI STAVA X ARRIVARE DI NUOVO, TOLSI IL CAZZO DALLA SUA FICA E CE LE RILECCAI DI NUOVO, LEI MI PRESE E DISSE CE LO RIVOLEVA ANKORA DENTRO E MENTRE STAVAMO CONTINUANTO COME PRIMAKE ARRIVASSE LEI, VENNE PRIMA A ME IN FRETTA ME LA GIRAI E GLI SPORRAI IN FACCIA. VEDENDOLA TUTTA SUDATA, BAGNATA E CN LA MIA SORA IN FACCIA MENTRE SI STAVA PULENDO GLI MISI 2 DITA NELLA FICA E INCOMICIA A MASTURBARLA E LEI RIVENNE E MI BACIO, MENTRE MI BACIAVA PRESE IL MIO CAZZO E ME LO SEGAVA E IO AVEVO LE MIE MANI SUL SUO CULO E MI VENNE VOGLIO DI FICCRCI 2 DITA AL CULO MA LEI NN VOLLE FARLO LI... ALMENO X QUEL GIORNO.
 
ORA SONO PASSARI CIRCA 7 MESI D'ALLORA E ANKORA OGGI IL VIZZIO NON L'HO TOLTO DI GUARDARE LE MIE CLIENTI,
MA CON QUELLA LO SVIZZIO DI CHIAVARMELA ME LO FACCIO ANCORA PASSARE, ANZI E LEI KE MI DICE QUANTO VUOLE. 
 
 
QUESTO è LA MIA STORIA KE HO AVUTO CN QUESTA DONNA DI QUASI 20 ANNI + GRANDI DI ME, ESSENDO FIDANZATO CON UNA BELLISSIMA RAGAZZA, MA IO OGNI VOLTA, ANCORA ORA, KE ME LA SCOPO PROVO SEMPRE UNA GRANDE ECCITAZIONE VERSO DI LEI.
 
 ATTENTO VOSTRI COMMENTI!!!



ASCOLTA E RACCONTA STORIA DAL VIVO

1 2 3 4 5
Vota questo racconto!     Insufficente
Eccellente    



Racconti più letti nella categoria Confessioni

Il benzinaio
La padrona di casa
quel giorno che ero arrapata
da sola in casa
un super pompino a mio cognato
Prima Volta
mia suocera

Ultimi racconti nella categoria Confessioni



vacanze estive, erotiche...eccezionali!!
sadico della domenica 2
ome sono diventata quella che sono terza parte
come ho capito chosa sono prima parte
come sono diventata quello che sono ( seconda parte)
L'amico fraterno
scopata ricattatoria


    Racconto a Caso
Autore : seno.81
Una giovane attrice può accettare di recitare nuda?

    Pubblicità

    Statistiche
» Totale Racconti
1405
» Totale Autori
6576

Top   

Copyright 2016 - confessioniporno.com. Tutti i diritti riservati.
Questo sito è vietato ai minori di anni 18

Termini e Condizioni