Benvenuto !
Entra o Iscriviti gratuitamente.


Home | Archivi | Scrivi Racconti | I Più Votati | I Più Letti | Ricerca Avanzata | Contattaci/Segnalazioni Abusi | Racconti e Storie Dal Vivo

    Categorie Racconti Erotici
» Autoerotismo
» Bisex
» Confessioni
» Cuckold
» Dominazione
» Esibizionismo
» Etero
» Feticismo
» Gay
» Incesto
» Lesbo
» Orgie/Gang Bang
» Prima Volta
» Scambio Coppia
» Tradimenti
» Travestirsi

  I migliori video porno gratis

titoli descrizione    ricerca avanzata



Pubblicato : 24-04-2013 | Autore : marco_1968m
Categoria : Incesto | Totale Visualizzazioni : 5602 | Votazione :


  
marco_1968m

HO SCOPATO MIA SUOCERA

VI RACCONTO LA PRIMA VOLTA CHE HO SCOPATO MIA SUOCERA.

ERA UNA GIORNATA DI ESTATE E NOI STAVAMO IN FERIE A CASA DI MIA MOGLIE(VI PREMETTO MIA SUOCERA NON è SUA MADRE IN QUANTO IL PADRE SI E RISPOSATO),MENTRE ERO A LETTO MI VIENE DA PISCIARE E VADO IN BAGNO,LA FINESTRA DEL BAGNO DA IN UN POZZO LUCE IN CUI C'è UNA SCALA PER ANDARE SUL TERRAZZO,LA FINESTRA ERA APERTA ED IO NON L'HO CHIUSA IN QUANTO CREDEVO A CASA NON CI FOSSE NESSUNO,MI METTO A PISCIARE GIRO LA TESTA VERSO LA FINESTRA E VEDO MIA SUOCERA(CHE SI CHIAMA CARLA),E DICO SCUSA CARLA PENSAVO NON CI FOSSE NESSUNO,LEI NON DICE UNA PAROLA MA  VEDO CHE NON TOGLIE LO SGUARDO DAL MIO CAZZO CHE INTANTO FINIVA LA PISCIATA,IO FINISCO E LO SGRULLO COME SEMPRE(LEI  NON DISTOGLIEVA LO SGUARDO DAL MIO CAZZO)A ME LA COSA COMINCIA A ECCITARMI DOPO AVERLO SGRULLATO MI GIRO VERSO DI LEI CHE CONTINUAVA A GUARDARE IL MIO CAZZO E GLI FACCIO UN CENNO COME PER DIRE SE VUOI PUOI ANCHE VENIRE IN BAGNO,LEI VEDO CHE SCENDE LE SCALE E VIENE IN BAGNO,E MI DICE MARCO SCUSA MA NON HO RESISTITO A NON GUARDARE IL TUO CAZZO(CHE NEL FRATTEMPO AVEVO ANCORA FUORI E CHE PER LA SITUAZIONE ERA DIVENTATO DURO COME IL MARMO),A QUEL PUNTO GLI DICO CARLA VUOI TOCCARLO E LEI MI DICE MAGARI,E D IO GLI DICO DAI PRENDILO IN MANO,LEI COME IPNOTIZZATA LO PRENDE IN MANO E COMINCIA A MENARLO(MIA SUOCERA HA 64 ANNI UNA QUERTA DI SENO E UN BEL CULO MA COME SI VESTE NON GLI RENDE GIUSTIZIA,MA IO AVENDOLA VISTA IN COSTUME  APPREZZAVO LE SUE FORME),E MI DICE MARCO COSA MI FAI FARE ED IO GLI  RISPONDO CARLA TE MI PIACI,E LEI MA SONO LA MOGLIE DI TUO SUOCERO MA MENTRE DICEVA QUESTA COSA CONTINUAVA A MENARMI IL CAZZO,A QUEL PUNTO COMINCIO A TOCCARLE LE TETTE E LEI VEDO CHE NON  DICE NULLA MA  CONTINUA A MENARMI IL CAZZO,ALLORA GLI TIRO SU LA MAGLIETTA E LEI ERA SENZA REGGISENO E COMINCIO A LECCARE I SUOI CAPEZZOLI E LEI MI DICE MARCO COSA MI FAI FARE,ED IO GLI DICO CARLA TI DO IL MIO CAZZO NON E QUELLO CHE VOLEVI,DA QUANDO MI HAI VISTO PRIMA IL CAZZO CHE NON GLI TOGLIRVI GLI OCCHI DI DOSSO, ELEI MI DICE SI MARCO IO HO VOGLIA DI CAZZO E IL TUO ADESSO C'è L'HO IN MANO,MA COSA MI FREGA CHE SONO TUA SUOCERA E DETTO QUESTO SI INGINOCCHIA E CONTINUA A SUCCHIARLO,IO NON CREDEVO AI MIEI OCCHI CARLA MI STAVA FACENDO UN POMPINO E LO FACEVA CON GRANDE MAESTRIA,A QUEL PUNTO GLI DICO CARLA ASPETTA LA PRENDO PER MANO E LA PORTO SUL DIVANO MI SIEDO E GLI DICO DAI CONTINUA A SUCCHIARE LEI SI INGINOCCHIA E CONTINUA A SPOMPINARE IL MIO CAZZO.IO GLI DICO CARLA MA QUANTA FAME DI CAZZO AVEVI GIOVANNI TE NE DA POCO,E LEI MI DICE ME LO DAI UNA VOLTA AL MESE SE PURE IO ALLORA LA FACCIO SEDERE SUL DIVANO GLI APRO LE GAMBE E COMINCIO A LECCARE LA SUA FIGA PELOSA PIENA DI UMORI,LA PORCONA SI ERA BAGNATA NELLLO SPOMPINARE IL MIO CAZZO IO LECCAVO SENZA FERMARMI E LEI CAZZO MARCO AVEVO PROPRIO VOGLIA DI UNA LECCATA DI FIGA E ANSIMAVA PER IL PIACERE,FINCHE' AD UN CERTO PUNTO SENTII CHE SPRUZZO LA SUA SBRODA SULLA MIA LINGUA E DISSE CAZZO VENGO,IO MI RIALZAI E GLIELO FICCAI IN BOCCA DICENDO CARLA DAI SUCCHIA ANCORA,LEI SUCCHIAVA,MA AD UN CERTO PUNTO MI DICE MARCO SCOPAMI LA MIA FIGA VUOLE IL TUO CAZZO,IO LA PRENDO LA METTO ALLA PECORINA SUL DIVANO E GLIELO PIAZZO IN FIGA CON UN COLPO SECCO,LEI FA SUBITO UN GRIDOLINO DI PIACERE ED IO INIZIO A POMPARLA CON FORZA GRIDANDO PORCONA TI PIACE IL MIO CAZZO VERO.E LEI SI MARCO SCOPAMI COSì NON FERMARTI,IO CONTINUO A STANTUFFARLA FINO A CHE LEI NON GRIDA MARCO SBRODOLO SBORRO E VIENE SUL MIO CAZZO ALLORA LA GIRO MI SIEDO E LA FACCIO IMPALARE SUL MIO CAZZO E LEI GODENDO COME UNA CAGNA SI DIMENAVA MENTRE MI CAVALCAVA CON UNA FOGA PAZZESCA FINO A GRIDARE VENGO DI NUOVO MASCHIONE,ALLORA LA FACCIO ALZARE CON FORZA LA FACCIO INGINOCCHIARE CON LA TESTA POGGIATA SUL PAVIMENTO E GLI DICO ADESSO TI INCULO TROIA GLI POGGIO LA CAPPELLA SUL BUCO DEL CULO E GLIELO SBATTO DENTRO,LEI HA UN SUSSOLTO MA SUBITO DOPO SI MARCO SFONDAMI IL CULO,IO A QUEL PUNTO COMINCIO A POMARGLI IL CULO FINO A FARLA GRIDARE DAL PIACERE MISTO A UN PO' DI DOLORE FINO A FARLA DIRE IO VENGO ANCORA,MA IO NON ANCORA SAZIO CONTINUO AD INCULARLA CON FOGA FINO A FARLA GODERE ANCORA.

DOPO0 AVERLA FATTA GODERE SFILO IL CAZZO DAL CULO MI SIEDO E LE DICO ORA CARLA FAMMI VENIRE CON UNA SPAGNOLA,LEI PRIMA SI FA UNA SUCCHIATA DI CAZZO POI LO PIAZZA TRA LE SUE TETTE E COMINCIA UNA SPAGNOLA CHE CULMINA CON LA MIA SBORRATA TRA LE SUE TETTONE CHE GLI VA ANCHE IN FACCIA E DOPO AVER FATTO USCIRE TUTTO IL MIO SUCCO MI PRENDE IL CAZZO IN BOCCA E ME LO PULISCE DALLA SBORRA E FINITO DI PULIRE IL MIO CAZZO SI LECCA QUELLO SULLE TETTTE.DOPO QUELLA SBORRATA LE DICO GRANDE CARLA SEI STATA UNA VERA TROIA,E LEI TE MARCO MI HAI FATTO SENTIRE UNA TROIA MA RINGRAZIO DI AVERTI BECCATO A PISCIARE COSì MI SONO GODUTA QUESTO GRAN CAZZO,MI HAI FATTO GODERE ALLA GRANDE MI DA UN BACIO SULLA LINGUA E MI DICE VADO A FARMI LA DOCCIA,ALLA PROSSIMA

 

SE VI PIACE QUESTO RACCONTO FATEMELO SAPERE CHE VI RACCONTO IL SEGUITO




ASCOLTA E RACCONTA STORIA DAL VIVO

1 2 3 4 5
Vota questo racconto!     Insufficente
Eccellente    



Racconti più letti nella categoria Incesto

Amore di mamma e non solo...
Come mi sono scopato mia sorella
La suocera
Ho sverginato il culo di mia madre
La zia che insegna
INCESTO A COLAZIONE
il mio dolce fratellino
Ultimi racconti nella categoria Incesto

Mia mamma... Trombamica
L'incestuoso clistere di sborra - parte II
L'incestuoso clistere di sborra
A Casa di mia sorella
Cocca di Papà
Il cuginetto maniaco
Il mio diciottesimo con festa alla mamma


    Racconto a Caso
Autore : Michele37
Una vacanza in Spagna per incontrare un'Italiano favoloso.

    Pubblicità

    Statistiche
» Totale Racconti
1212
» Totale Autori
326

Top   

Copyright 2014 - confessioniporno.com. Tutti i diritti riservati.
Questo sito è vietato ai minori di anni 18

Termini e Condizioni