Benvenuto !
Entra o Iscriviti gratuitamente.


Home | Archivi | Scrivi Racconti | I Più Votati | I Più Letti | Ricerca Avanzata | Contattaci/Segnalazioni Abusi | Racconti e Storie Dal Vivo

    Categorie Racconti Erotici
» Autoerotismo
» Bisex
» Confessioni
» Cuckold
» Dominazione
» Esibizionismo
» Etero
» Feticismo
» Gay
» Incesto
» Lesbo
» Orgie/Gang Bang
» Prima Volta
» Scambio Coppia
» Tradimenti
» Travestirsi

  I migliori video porno gratis

titoli descrizione    ricerca avanzata



Pubblicato : 08-06-2016 | Autore : sexwet
Categoria : Autoerotismo | Totale Visualizzazioni : 1320 | Votazione :


  
sexwet

Sono le 8, suona la sveglia. 
Apro gli occhi e mi ricordo che ho il ciclo, ma ho una voglia matta. Mi succede sempre quando ho il ciclo. 
Mi alzo e faccio colazione ma non riesco a smettere di pensare che vorrei solo toccarmi tutta fino. 
Accendo il computer, vado su una bella video chat. 
Nick: nickdifantasia
Sesso: donna
Età: 24 
Si, 90 kg di voglia incessabile. 
Entro nelle diverse stanze per vedere in quanti mi desiderano; 1, 2, 3... 100.
Mi scrivono i tantissimi, mi vogliono vedere, vogliono vedere quanta sono, mi farei vedere ma non funziona la cal, cosi ho dovuto fare delle foto. Le invio a tutti, me in mutande e reggiseno. 
"Bella vaccona" "Troia" "Me lo fai diventare duro" "mi piacciono le curve" "sei tanta" "tutta da leccare" "belle teste sai che spagnole che fai", mi bagno. Poi mi chiedono di andare in privato, ma non capiscono che io sono per tutti, la mia bella patata grossa la voglio mostrare per bene a tutti quanti. 
Cosi mando ancora una foto perché ne vogliono altre, delle tette nude, dei capezzoli con delle mollette, della mia figa bagnata, sporca di sangue, o mentre mi penetro con le dita o con qualsiasi altra cosa, del mio culo grasso. Io li accontento mentre vedo che gli diventa duro. Mi fa bagnare tutta, sento che la mia figa inizia a gocciolare anche di piacere. 
Parlo con tutti e dico quanto lo vorrei in bocca per leccarlo tutto, loro vogliono sempre il culo e quando vedono che è stretto mi dicono che me lo spaccherebbero per bene per farci entrare anche le palle, poi me lo farebbero leccare per farmi sentire che sapore ha il mio buco del culo. Solo a scriverlo mi sto bagnando di nuovo, come mi piace sentirmi cosi. Mi piace sentire che mi vorrebbero venire nella mia figa calda, o in faccia. Mi piace cosi tanto sentire che mi chiamano vacca, cagna, troia, puttana; mi piace quando mi dicono che sono da mungere, che sono da monta. 
Mi ficcherebbero tutto il loro sesso dentro per sfondarmi, sono dei porchi e vorrei essere in loro balia veramente, mi farei fare di tutto, vorrei essere la loro puttana vogliosa, vorrei che mi allargassero in ogni buco fino a farmi male. 
Sono una troia e sto grondando. 




ASCOLTA E RACCONTA STORIA DAL VIVO

1 2 3 4 5
Vota questo racconto!     Insufficente
Eccellente    



Racconti più letti nella categoria Autoerotismo

Pomeriggio sola in casa
Il mio amante........
Al supermercato parte 1
Lunedì, caldo e umido
BELLA FIGURA CON MAMMA
al supermercato parte 2
Figura di merda

Ultimi racconti nella categoria Autoerotismo



Noia mattutina
Il fallo artificiale
Porco 69
Un caldo Settembre
Un caldo e lungo lunedì...
adoro toccarmi
BELLA FIGURA CON MAMMA


    Racconto a Caso
Autore : ppulici
dalle intenzioni ai fatti

    Pubblicità

    Statistiche
» Totale Racconti
1358
» Totale Autori
444

Top   

Copyright 2016 - confessioniporno.com. Tutti i diritti riservati.
Questo sito è vietato ai minori di anni 18

Termini e Condizioni