Benvenuto !
Entra o Iscriviti gratuitamente.


Home | Archivi | Scrivi Racconti | I Più Votati | I Più Letti | Ricerca Avanzata | Contattaci/Segnalazioni Abusi | Racconti e Storie Dal Vivo

    Categorie Racconti Erotici
» Autoerotismo
» Bisex
» Confessioni
» Cuckold
» Dominazione
» Esibizionismo
» Etero
» Feticismo
» Gay
» Incesto
» Lesbo
» Orgie/Gang Bang
» Prima Volta
» Scambio Coppia
» Tradimenti
» Travestirsi

  I migliori video porno gratis

titoli descrizione    ricerca avanzata



Pubblicato : 23-05-2015 | Autore : gallina
Categoria : Gay | Totale Visualizzazioni : 2539 | Votazione :


  
gallina

Terminata la festicciola ognuno di noi accompagna a casa la ragazza con la speranza di far qualcosa. Io e Ermes abbiamo le ragazze che abitano nello stesso paese e quindi percorriamo un tratto di strada insieme. Dopo baci e palpeggiamenti vari durante la serata mi sarei aspettato qualcosa di più, invece arrivati a casa di lei, un bacetto e buonanotte. Rientro verso casa mia eccitato ed un po' incazzato per l'accaduto e trovo Ermes altrettanto incazzato perché aveva avuto lo stesso trattamento. Mi dice: è tutta la sera che ce l'ho duro, mi ha fatto eccitare da matti e dopo mi lascia qui con il cazzo che scoppia. Gli dico che è il caso di farci una sega per calmarci e lui mi dice che vorrebbe almeno un pompino.Mentendo gli dico che non ne ho mai fatto, ma se vuole possiamo provare a ciucciarselo a vicenda. Lui mi dice che non è gay ma se voglio è disposto a provare. Ci appartiamo in un luogo nascosto e liberiamo i cazzi. Mamma mia, Ermes ha un cazzone enorme, una piccola cappella termina su un'asta lunga un'infinità che va via via allargandosi finché alla base è grossissima. Il mio cazzo se pur di medie dimensioni, al confronto sembra quello di un bambino. Sono senza parole e lui se ne accorge e mi invita a iniziare. Ci avviciniamo e glielo prendo in bocca, un piacere indescrivibile leccare tutto quel ben di dio, mungerlo e succhiarlo fin quando lo sento quasi tutto in gola. Daiii.... daiii. pompami che voglio sborrareeeeee...ed io continuo a fargli di tutto finché mi sento prendere per i capelli e subito dopo un fiume di sborro bollente mi cola in bocca schizzando fiotti di lava fino nello stomaco. Ora tocca a me, lui nicchia mentre mi masturba dicendo che sono io la puttana e mentre mi sega il cazzo mi palpeggia il culo fin sul buchetto. Sono talmente eccitato dal pompino appena fatto che non duro molto e gli sborro tra le mani che mi stanno segando il cazzo di fuoco. Mentre sborro, lui mi penetra con un dito il buco del culo dicendomi che non è appagato e vuole incularmi. Con forza mi posiziona a pecora ed appoggia la cappella sul mio buco sputando sull'uno e sull'altro. Poi inizia a spingere e la piccola cappella si fa subito strada nel mio culo non più vergine, così dopo poche spinte sento che sono pieno del cazzone dell'amico che inizia a pomparmi. Daiii.....daiiii....dammelooooo.....   Siiiii.....siiii.....ti monto come un torooooooo....sei una vaccaaaaaaa...... ti spacco il culoooo..... E' una sensazione di piacere pazzesco ogni volta che mi entra tutto e mi arriva nel profondo dell'intestino con la sua enorme lunghezza, inoltre mi slabbra con la sua grossezza. Mi chiava come un assatanato massaggiandomi la prostata e facendomi godere come un matto. Improvvisamente inizia a tremare tutto e con delle spinte enormi che mi sbattono come un fruscello inizia a sborrare ululando di piacere. Troiaaaaa. troiaaaaa. ti riempio il culoooooo.... sborroooooo.... sborroooooo.... ed io siiiiii.....siiiii..... dammelo tuttooooooo.... Tutto questo piacere si traduce in una mia sborrata che arriva senza alcuna masturbazione, il sentirmi pieno e massaggiato così duramente mi ha fatto godere come un maiale. Soddisfatti ci ripuliamo e ci rivestiamo. Nel tornare verso casa gli chiedo se ci vediamo ancora e lui mi risponde che sono proprio una vacca in calore e magari se è a secco una inculata me la da ancora. Purtroppo da quella sera me lo sono preso solamente un'altra volta, poi lui è sparito dalla circolazione lasciandomi voglioso di cazzoni.



ASCOLTA E RACCONTA STORIA DAL VIVO

1 2 3 4 5
Vota questo racconto!     Insufficente
Eccellente    



Racconti più letti nella categoria Gay

fermato dalla polizia
nipote timido
finalmente pentrato da quel grosso cazzo!
una sera dal capo
Curiosità
l'uomo nero
un massaggio rilassante

Ultimi racconti nella categoria Gay



i senegalesi
doveva essere una vacanza 2
doveva essere una vacanza
Dai 20anni in poi.....
Mario
L'infermiere
Sesso gay dopo serata buca


    Racconto a Caso
Autore : ninfotimido
Avevo da poco 18anni, mio padre come premio per la promozione mi comprò l'auto, una mini molto vecchia, ero in giro per impadronirmi della guida

    Pubblicità

    Statistiche
» Totale Racconti
1405
» Totale Autori
6576

Top   

Copyright 2016 - confessioniporno.com. Tutti i diritti riservati.
Questo sito è vietato ai minori di anni 18

Termini e Condizioni