Benvenuto !
Entra o Iscriviti gratuitamente.


Home | Archivi | Scrivi Racconti | I Più Votati | I Più Letti | Ricerca Avanzata | Contattaci/Segnalazioni Abusi | Racconti e Storie Dal Vivo

    Categorie Racconti Erotici
» Autoerotismo
» Bisex
» Confessioni
» Cuckold
» Dominazione
» Esibizionismo
» Etero
» Feticismo
» Gay
» Incesto
» Lesbo
» Orgie/Gang Bang
» Prima Volta
» Scambio Coppia
» Tradimenti
» Travestirsi

  I migliori video porno gratis

titoli descrizione    ricerca avanzata



Pubblicato : 11-02-2013 | Autore : xxxxx
Categoria : Bisex | Totale Visualizzazioni : 8041 | Votazione :


  
xxxxx

e disse "voi due vi si legge in faccia che morite dalla voglia di scoparmi, ho deciso di accontantarvi ma a una condizione" e dissi un pò divertito "quale sarebbe la condizione?" se voleva dei soldi sarei uscito di scena, la figa non mi mancava, anche se era una cavalla da scopare per soldi ci avrei rinunciato, lei ci fece una proposta shock "quello che fate tra di voi, poi io me lo lascierò fare" non capii bene cosa aveva detto e dissi "scusa non ho capito, cosa intendi dire" lei "semplice, se ve lo succhiate io poi ve lo succhio, se lo fate con ingoio io lo farò con ingoio, se lo prendete in quel posto potete entrarmi entrambi lì dietro" il ragazzo stupito disse "vuoi che ci scopiamo davanti a te? sei impazzita?" lei "si e no" io "cosa intendi dire?" lei "la facciamo un pò più facile, diciamo che adesso lo tirate fuori e chi tra voi due ce l'ha più lungo farà la parte maschile e chi di voi due ce l'ha più corto farà la parte femminile, quindi sarà quello che dovrà succhiarlo e prenderlo nel culo sempre se vuole" e io "e se uno di noi due non vuole?" lei rimarrete a bocca asciutta, nessuno dei due mi toccherà" bhè in fatto di cm non scherzavo quindi sicuramente la parte maschile l'avrei fatta io, salvo sorpresone,così mi voltai verso il ragazzo e chiesi "allora cosa facciamo?" lui forse un pò sicuro dei suoi cm. disse "perchè no" forse era sicuro dei suoi cm. lo tirò fuori deciso e salto fuori il suo cazzo duro, il ragazzo era messo bene tra le gambe, aveva un bell'arnese, ma non bastava a superare il mio, la donna vedendogli l'uccello disse "woooowww, che bel cazzo" io dentro di me tirai fuori un sospiro di sollievo ad occhio aveva circa 20 cm di uccello ed era più piccolo del mio, quindi fu il mio turno mi slacciai i pantaloni e tirai fuori il mio bastone di carne, anche il mio arnese era completamente in tiro, la tipa "accidenti, è enorme" il ragazzo vedendo il mio cazzo impallidì era palese che ruolo avrebbe dovuto ricoprire, la donna con aria divertita invitò il ragazzo a fare il suo dovere "mi sa che tocca a te giocare con il suo attrezzo, dai inizia a succhiarglielo" il ragazzo a malincuore si chinò sulla mia verga e cominciò a slinguettare il cappellone gonfio, la donna "dai non fare il timido, prendilo in bocca e succhialo per bene" il ragazzo obbedì all'ordine della donna, spalancò la bocca e si fece scivolare in gola il mio bastone, e cominciò a succhiare, era la prima volta che il mio cazzo era dentro a una bocca maschile, ma il ragazzosi stava dando da fare, non succhiava male, la tipa "bravo così succhia...succhialo" le succhiate del ragazzo cominciarono a farmi effetto, non riuscii a trattenere qualche sospiro di piacere "mmmhhh....." lei si accorse che stavo iniziando a godere disse "mmmhhhh.....daiiii...bravo cosììì...lo stai facendo godere...non fermarti continua" la donna assisteva eccitatissima a quel rapporto orale tra maschi, il ragazzo sentendosi incitare in quel modo, frullava la lingua sulla mia cappella gonfia e mi succhiava il cazzo ancora più in fretta, il porcellino mi stava portando all'orgasmo la donna dalle smorfie del mio viso capì che ero pronto a scihzzare e disse "daiiii...cosììì..cosììì...che stà venendo..." da lì a pochi secondi nella sua bocca arrivarono i primi getti del mio sperma, poi seguì un fiume di sborra e io "sborrr..roooo" lei "mmmhhhhh...daiiii bevi...bevi tutta la sua sborra" il ragazzo diligente, cominciò a deglutire lo sperma che le stavo riversando in gola e lei "oohhh...siiiiiiiii....bravooooo..." quando finii di scaricare le palle la donna si avventò sul cazzo del ragazzo e cominciò a succhiarglielo poi scese fino alle palle e cominciò a leccargli il buchino posteriore, al ragazzo non dispiaceva, poi di scatto lo girò a pecorina e capì dove voleva arrivare la donna e protestò "ma cosa vuoi fare? non vorrai mica che m'infilzi con quel bastone?" lei "stai buono, era stato stabilito e tu non hai rifiutato" lui "mica lo sapevo che aveva un coso del genere tra le gambe" lei "guarda che dopo quel coso lì anch'io me lo dovrò prendere nel mio di dietro" il ragazzo non era convinto sapeva che avrebbe sofferto le pene dell'inferno a farsi sverginare dal un cazzo come il mio e la donna mi ordinò "dai cosa aspetti avvicinati, sbattigli la verga nel culo" titubante mi avvicinai appoggiai la cappella turgida su quel buchino stretto, e lei "bravo adesso spingi...spingi finchè non gli sei dentro" fece come mi disse, cominciai a spingere, il suo buchino di dilatò ma non abbastanza per farmi entrare dentro, il ragazzo cominciò a lamentarsi "daiii non entra è troppo grosso per me" lei "stai zitto ti lamenti come una femminuccia" poi rivolto a me "spingi...spingi con più decisione vedrai che poi il suo buchino cede" spinsi con più forza il suo buchetto si dilatò ma non abbastanza, però questa volta continuai a premere quel buco stretto e si allargò ancora di più, finalmente la mia cappella poteva entrare dentro, spinsi con forza e gli fui dentro, avevo guadagnato i primi cm, il ragazzo sentendosi aperto in quel modo s'irrigidì per il male e cacciò un urletto strozzato "oh..oh...oh..ah...ah" il mio cazzo adesso che aveva via libera cominciò ad avanzargli nel culo e lei eccitatissima ad assistere alla sodomizzazione e sverginamento disse "mmmhhh...come entra bene adesso...mmhhhh" lui "fai piano ti prego...fai pianooo" il mio cazzo avanzava lentamente in quel buco stretto, la donna pretese che gli entrassi completamente dentro,il ragazzo durante la penetrazione tremava tutto, quando le fui completamente dentro inizia a scoparlo lentamente per farlo abituare un pò al mio bastone, a ogni colpo di verga il ragazzo "ooohh....mmhhhh...aahhh...brucia.....oddio come bruciaaa" la donna con gli occhi spabbarati non si perdeva un secondo di quella scopata, dopo alcuni minuti che lo scopavo lentamente la donna intervenne "accellera..scopalo più in fretta...non ci vorrai stare tutta la notte così" un pò aveva ragione accellerai il ritmo dell'inculata il ragazzo, ogni muscolo del ragazzo tremava, lui ululava "aaahhhh...aaahhhh...uuuhhhh...mmhhhh...che maleee....mi hai sfondato tuttoooo" se volevo venire dovevo scoparlo ancora più in fretta accellerai ulteriormente il ritmo, lui non ne poteva più aveva il mio cazzone che gli stava silurando il culo, le arrivavano certe pistonate che gli toglievano il fiato e disse"non resisto non ce la facio piùùùùùù.....vieni ti pregooooo" la donna "mmmhhh...fottilo...fottiloooooooooo....ancora più in frettaaaa" adesso il ritmo era incalzate il mio bastone gli si muoveva velocissimo nel culo il ragazzo soffriva peril dolore, il culo gli bruciava "aaahhh...bruciaaaa...mi fa maleee...sbrigati a venire..non resisto più" quando ero quasi al termine di quella galoppata il ragazzo cominciò a godere lo sentii gemere di piacere proprio quando gli assestai gli ultimi colpi di nerchia e disse "ooooohhh...siiiiiiiiiiii...............oooooooooohhhhhhhhhh........siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii" e comiciai a scaricargli le palle nel culo, lo innondai del mio sperma il ragazzo provò piacere sentendosi riempire dalla mia crema, finalmente tolsi l'uccello dal suo posteriore, la donna mi fece sedere, e disse "mmhhhhhh che spettacolo, vi siete guadagnati i miei buchi" il ragazzo aveva ancora il fiatone per la montata ma riuscì a dire "il primo a entrarle nel culo voglio essere io" mi sembrava giusto visto che ci aveva messo il suo di culo, la donna accettò quel diritto di precedenza e disse sorridendo "allora a te prima la figa e a lui il culo" si mise sopra di me a gambe laeghe appoggià la vulava sul mio palo e con il peso del corpo se lo fece scivolare dentro, era talmente bagnata che le fui dentro in un secondo e dissi al ragazzo "questa troia a vedere mentre ti fottevo ci è talemente eccitata che ha la sorca che è un fiume" comiciai a pistonarla dal basso verso l'altro e lei godette subito "mmmmmmmmhhhhhhhhh............oooooooooohhhhhhhhhh...siiiiiiiiii.......che cazzo magnifico......mi sento pienaaa" il ragazzo si alzò le allargò le chiappe e la donna eccitatissima mugolò "daiiii sbattimelo nel culo..." la puttana non vedeva l'ora di ricevere la doppia razione di cazzo il tipo appoggiò la cappella gonfia sul suo buchino, e cominciò a dilatarsi, si allargò fino a che la cappella non le fu dentro una volta dentro il ragazzo le diede un colpo violento e la penetrò con forza facendole male lei "uhhh...uuhhh...che maleee" il ragazzo sentendola soffrire ritrasse la verga e l'affondo di nuovo nel culo della donna con un colpo violento la donna "aahhhhhhhhhhhhhh....aahhhhhhhhhhh...mi fai male così, mi fai maleee" il ragazzo "zitta troia, soffri in silenzio" continuò a sbatterla in quel modo, non ne voleva sapere di non farle male, visto quello che aveva dovuto passare lui per colpa della donna, adesso la ricambiava con la stessa moneta, ogni colpo di verga che le faceva arrivere nel culo era un supplizio per la donna lei "aahhh che maleeeeee...mi fai maleeeee cosììììì...smettila....." ma lui continuava e io che continuavo a silurarle la figa riuscì lo stesso a portarla all'orgasmo, la donna gemette s'irrigidi si aggrappò a me e sbrodolò "oh..oh..oh....vengoooo...vengooooooooo" mi lavò il cazzo con la sbroda, il ragazzo che le aveva fatto abbastanza male, cominciò a stantuffarla meglio, le dava dei colpi di verga a cadenza regolare la donna anche se aveva il culo dolorante cominciò a godere anche dietro "mmmhhh....oooohhhh..siiiiiiiiiiiiiii......mmmhhhhhhhh" il ragazzo era pronto a esplodere e anch'io ero pronto a svuotarmi le palle, come per magia anche la donna era pronta a raggiungere il secondo orgasmo, il ragazzo disse "godi troia...godi stò per venire" e io "mmhhhh anch'io stò per venire" e lei "ooohhhh..siiiiiiiiiiiiiiiiiiiii...veniate insieme.....anch'io stò per raggiungervi il ragazzo "vengoooooooooooooooooooooo" cominciò a schizzarle nel culo la donna "si...si...si...si...vengooooooooooo...." la donna cominciò a sbrodolare e anch'io cominciai a schizzarle nella fregna" io e il ragazzo contemporaneamente le riempimmo i buchi di sperma, la donna "mmhhhhhh quanta crema che avevate nelle palle" il ragazzo sfinito tolse l'uccello dal culo della donna, io la sollevai e me la tolsi da sopra di me, la misi in ginocchio a pecorina sul pavimento e le sbattei di nuovo il cazzo nella fregna, e ripresi a fotterla senza sosta, "mmhhhhh............che magnifico stallone...sei instancabile.....hai sempre il cazzo in tiro..." iniziò a succhiare il cazzo moscio del ragazzo, per riportarlo in tiro, le ci vollero alcuni minuti, quando il cazzo del ragazzo era di nuovo in tiro, e pronto per ritornare in azione la donna si sollevò, si sedette sul cazzo del tipo se lo fece scivolare nella fregna, e mugolò "mmhhhhhhhhhhhhhhhh.che bellooo..com'è durooooo" questa volta l'onere del culo toccava a me, appoggiai la mia cappella turgida su quel buchino comincia a premere con forza, il suo buchino cominciò ad allargarsi, in breve si dilatò abbastanza per farmi entrare, e quando sentì il mio bastone penetrarla nel culo "oooohhhhh com'è grossoooo...oohhhhh..." il ragazzo intervenne e disse "sbattila con forza questa troia...fottila senza pietà" esaudì il desiderio del ragazzo, cominciai a pistonarla con violenza, la donna "piano...pianoooooo...mi spacchi tutta cosììììì" e il ragazzo "ooohhhhh si spaccale il culo...sfondala per bene" le pisotnavo il culo senza pietà...la donna doveva pagare per quello che ci aveva fatto fare....il cazzo le si muoveva nel culo molto velocemente, il ragazzo intanto le pistonava la sorca, con la bocca le mordicchiava i seni i capezzoli, la donna era costretta a subire i colpi di verga che le arrivavano nei buchi, la scopammo a un ritmo incessante senza darle tregua fino a quando non sborrammo, la donna raggiunse un orgasmo che le durò per alcuni minuti "oohh...oohhhh..oohhhh vengo...vengooooo...vengoooooooooooooooooooooo" per quei interminabili minuti la donna continuò a contorcersi, a respirare a mugolare, terminò di sbrodolare proprio quando il ragazzo cominciò a sborrarle nella figa, dopo alcuni minuti le sborrai nel culo, la donna si sdraiò esausta sul divano prima di congedarci ci fece un doppio pompino con doppio ingoio, dopo quella serata fu lap rima e unica volta che mi scopai la mia vicina di casa, mentre continuò a frequentarsi con il ragazzo e addirittura si fidanzarono e lei andò a vivere da lui



ASCOLTA E RACCONTA STORIA DAL VIVO

1 2 3 4 5
Vota questo racconto!     Insufficente
Eccellente    



Racconti più letti nella categoria Bisex

Amico che viene a cena
la casetta in montagna
la mia vita bsx ...non tanto esperto.........
nuovi amici
Piccola Avventura
regalo di compleanno speciale
Piccola Avventura 2

Ultimi racconti nella categoria Bisex



GIOCHI CON COPPIA SPOSATA
weekend con mio cognato 2
week end con mio cognato
Un weekend da sballo
Una serata da sballo
Le avventure di Mark Breedings I
un gioco pericoloso


    Racconto a Caso
Autore : 1writer
Alzai la testa, smettendo di succhiare ma continuando a masturbarlo, e dissi...

    Pubblicità

    Statistiche
» Totale Racconti
1364
» Totale Autori
968

Top   

Copyright 2016 - confessioniporno.com. Tutti i diritti riservati.
Questo sito è vietato ai minori di anni 18

Termini e Condizioni