Benvenuto !
Entra o Iscriviti gratuitamente.


Home | Archivi | Scrivi Racconti | I Più Votati | I Più Letti | Ricerca Avanzata | Contattaci/Segnalazioni Abusi | Racconti e Storie Dal Vivo

    Categorie Racconti Erotici
» Autoerotismo
» Bisex
» Confessioni
» Cuckold
» Dominazione
» Esibizionismo
» Etero
» Feticismo
» Gay
» Incesto
» Lesbo
» Orgie/Gang Bang
» Prima Volta
» Scambio Coppia
» Tradimenti
» Travestirsi

  I migliori video porno gratis

titoli descrizione    ricerca avanzata



Pubblicato : 27-05-2015 | Autore : eurinice
Categoria : Confessioni | Totale Visualizzazioni : 4739 | Votazione :


  
eurinice

era finalmente venerdi' e partivamo per le vacanze.
avevamo scelto la puglia quest'anno, un piccolo camping sul mare che affittava bungalow.
dopo un anno di lavoro avevamo veramente bisogno di rilassarci e non pensare a niente.
monica era eccitatissima , si aspettava molto da questa vacanza, eran giorni che faceva progetti per le serate dopo aver passato le giornate a far bagni di sole.
aveva curato molto il suo look: capelli, unghie, cerette e trattamenti vari................era una bomba.
monica non e' molto alta, 1.65, ha una terza di seno abbondante, e' una taglia 44 ed ha un culetto fantastico.
anche io mi aspettavo molto da questa vacanza, in particolare mi sarebbe piaciuto mettere in pratica un mio sogno.
avevo portato tutto l'occorrente ed ero stato con lei molto vago ma le avevo detto di aspettarsi una sorpresa.
questa cosa l'aveva molto incuriosita e conoscendola l'aveva molto eccitata .
dopo un paio di giorni di soggiorno, il carattere aperto e scherzoso di monica aveva fatto breccia su molte persone e gia' eravamo entrati in confidenza con molte altre coppie coetanee.......sulla trentina  per intenderci.
in spiaggia avevamo formato un gruppetto e stazionavamo vicino il chioschetto del camping,monica e le altre ragazze prendevano il sole con solo lo slippino addosso e tutte quelle tette al vento attiravano l'attenzione di vincenzo il ragazzo che fungeva da barman.
era il nipote del proprietario ed aveva appena finito il liceo e le ragazze facevano a gara per provocarlo.
il ragazzo era ben contento di far la spola tra il chiosco e le ragazze per le continue richieste.
io avevo notato che monica da dietro gli occhiali da sole aveva lanciato un paio di occhiate furtive sul "pacco" del ragazzo.
la cosa mi eccitava.
quella sera le proposi di restare al camping e di non uscire come programmato.
ci saremmo prese due birrette al bar interno al camping ed avremmo fatto 2 chiacchiere li.
il sole si era fatto sentire e la sua pelle era molto arrossata, cosi' dopo averle messo il dopo sole si mise una canotta molto ampia per non sentir il tessuto sulla pelle.
-con questa va molto meglio, anche se mi copre poco- fa lei.
-ma dai, prendi il sole in topless, ormai non ci fara' caso nessuno,e poi le cose belle non vanno nascoste, mi piace se gli altri guardano mia moglie e son invidiosi di me-
-me lo farai un massaggino dopo?
-oggi sara' una serata speciale- le do' un bacio
-la sorpresa di cui mi parlavi?- fa lei
-allora non l'hai dimenticato
lei si passa la lingua sulle labbra , lo fa quando e' eccitata.
scendiamo al bar quando ormai ci son solo poche persone , ci sono giorgio e virginia e ci uniamo a loro.
viene vittorio e ci chiede cosa prendiamo.
-portaci 2 birre vittorio- faccio io
poco  dopo arriva e vedo che sbircia sull'ampia scollatura della canotta di monica.
virginia sorride e gli fa
-non gli porti anche gli snack?
guarda monica con un sorrisino
arrivano gli snack, altra sbirciatina e virginia
-ti sei dimenticato le olive- guarda monica e gli fa l'occhiolino
aarrivano le olive e monica gli agevola la vista piegandosi in avanti.
alla quarta birra monica e' alticcia , praticamente lei e virgina ridono in continuazione ed il povero vittorio ormai ha un gonfiore che non riesce  a nascondere.
e' quasi l'una ormai e si decide di chiudere li la serata.
salutiamo virginia e giorgio .
-monica , vado a pagare, tu vai in camera , sopra al cuscino troverai una sorpresa .........aspettami
gli occhi le luccicano , si passa la lingua sulle labbra e va
sul cuscino trovera' una mascherina e un paio di manette, sul comodino una rosa ed un biglietto.
-aspettami con solo la mascherina addosso, ti amo. c'era scritto
io intanto vado al bar .
vittorio ormai e' solo.
-vittorio porta 2 birre che le beviam insieme e poi andiamo
-eccomi
-ci vuole una bella birra dopo una giornata faticosa vero?
-eh si
-ti piace monica vero?
-gran bella donna , lei e' un uomo fortunato
-ma dai dammi del tu. mi sono accorto di come la guardi sai, di la verita' ti piacerebbe scopartela vero?
-ma che dice, certo e' bella , ma non mi permetterei mai
-vuoi dire che non la scoperesti?fai conto di parlare con un amico e non con il marito.
-beh
-parla liberamente, non ti preoccupare
-darei qualsiasi cosa per scoparla - teneva gli occhi bassi temendo una qualche mia reazione
-ti faccio una proposta, io vado nel bungalow e se dopo un po' ti faccio cenno tu vieni entri senza far rumore ti spogli in cucina e vieni in camera da letto e te la faccio scopare, ma ad un patto, questo deve restare un segreto tra noi. ok?
-ok, si
salgo nel bungalow e monica e' li sul letto completamente nuda , indossa la mascherina , vicino alle manette c'e' l'olio profumato che le piace mettere .
-mi metti l'olio prima di mettermi le manette?
comincio dalla schiena e la sento fremere sotto di me, si gira e la massaggio molto bene, dalla finestra entra la luce della luna che la illumina, e' rilucente d'olio e bellissima.
le metto le manette,ha come un gemito,vado con le mani a massaggiarle la micetta e le sussurro all'orecchio
-ti piacerebbe essere guardata mentre lo facciamo?
intanto la mia mano scorre sulla fighetta
-ti piacerebbe che qualcuno ti veda succhiarmelo?lo so' che ti piacerebbe vero?
silenzio
-lo so' che ti piacerebbe fargliela vedere, farti vedere a gambe aperte
silenzio, ma ansima sempre di piu'
so' che quando e' eccitata non mi neghera' niente
-questa sera lo facciamo davanti ad una persona , che ci guardera'
e' bagnatissima
si passa la lingua sulle labbra continuamente
-avete fatto impazzire vittorio stasera ed ho visto come gli guardavi il pacco
e' sempre piu' bagnata e non dice niente
intanto ho fatto dalla finestra cenno a vittorio
-ti farai vedere da vittorio?
intanto vittorio fa capolino in camera
e' nudo come gli ho detto.
gli faccio cenno di non far rumore
ha un erezione fenomenale.
intanto le massaggio di continuo la fighetta e praticamente e' un lago
-vittorio e' qui davanti a te 
-ti sta guardando 
ansima sempre di piu'
-fagliele veder bene , da brava, allarga le gambe
lei lo fa'
-ti piace farti vedere vero?
lei allarga le gambe di piu'
-secondo me, muore dalla voglia di leccartela,glielo permetterai?
adesso i gemiti sono piu' rumorosi
la mia mano le tormenta la fichetta
la sto masturbando con 2 dita
vittorio ha gli occhi spalancati e si sta masturbando
-dai chiedigli di leccartela
-invitalo 
-senza il tuo permesso non osa
e' al massimo dell'eccitazione
-si- dice
-si cosa?- le faccio io
-lo permetto
-diglielo allora
-vittorio vieni a leccarmela 
faccio a vittorio cenno di aspettare
-non vorresti avere il mio cazzo in bocca mentre te la lecca?
-si ti prego
-e lo succhierai anche a vittorio?
-si
-e ti farai scopare anche da vittorio?
-si,si,si ti prego, non ne posso piu'
le metto il mio cazzo in bocca e
-dai vittorio adesso puoi leccargliela.
monica appena sente la lingua di vittorio e capisce che non e' solo un gioco ma la cosa e' reale,ha un gemito fortissimo ed inarca la schiena preda di un orgasmo mai visto da me.
quella notte non nego' niente ne a me ne' a vittorio che pote' visitare tutti i buchetti di mia moglie.
era l'alba ormai quando vittorio ci lascio',monica aveva raggiunto l'orgasmo piu' volte ed era sudatissima e vittorio la saluto' con un baciamani impeccabile.
rivolto a me disse
-vi saro' riconoscente per sempre . grazie.






ASCOLTA E RACCONTA STORIA DAL VIVO

1 2 3 4 5
Vota questo racconto!     Insufficente
Eccellente    



Racconti più letti nella categoria Confessioni

Il benzinaio
La padrona di casa
quel giorno che ero arrapata
da sola in casa
un super pompino a mio cognato
Prima Volta
mia suocera

Ultimi racconti nella categoria Confessioni



vacanze estive, erotiche...eccezionali!!
sadico della domenica 2
ome sono diventata quella che sono terza parte
come ho capito chosa sono prima parte
come sono diventata quello che sono ( seconda parte)
L'amico fraterno
scopata ricattatoria


    Racconto a Caso
Autore : xxxxx
quel giorno una la moglie di un mio amico venne a casa mia per aiutarmi per mettere a posto i panni, visto che si doveva lavorare, ed era una giornata molto calda indossò calzoncini corti, canotta e scarpe da ginnastica, lavorammo qualche ora in mattinata, pranzammo insieme, dopo il caffè si alzò da tavola

    Pubblicità

    Statistiche
» Totale Racconti
1405
» Totale Autori
6576

Top   

Copyright 2016 - confessioniporno.com. Tutti i diritti riservati.
Questo sito è vietato ai minori di anni 18

Termini e Condizioni