Benvenuto !
Entra o Iscriviti gratuitamente.


Home | Archivi | Scrivi Racconti | I Più Votati | I Più Letti | Ricerca Avanzata | Contattaci/Segnalazioni Abusi | Racconti e Storie Dal Vivo

    Categorie Racconti Erotici
» Autoerotismo
» Bisex
» Confessioni
» Cuckold
» Dominazione
» Esibizionismo
» Etero
» Feticismo
» Gay
» Incesto
» Lesbo
» Orgie/Gang Bang
» Prima Volta
» Scambio Coppia
» Tradimenti
» Travestirsi

  I migliori video porno gratis

titoli descrizione    ricerca avanzata



Pubblicato : 16-09-2015 | Autore : eurinice
Categoria : Prima Volta | Totale Visualizzazioni : 3061 | Votazione :


  
eurinice

finalmente gli esami erano finiti.
la maturita' scentifica raggiunta con successo, e adesso vacanze , le tanto agogniate vacanze erano arrivate.
torno a casa e tutto e' socquadro, tra il bagno e la mia cameretta c'e' un buco enorme, in casa girano un muratore ed un idraulico.
la mamma trafelata mi porta in cucina e mi spiega.
la muffa che vedevamo sui muri dietro al bagno era piu' grave del previsto, bisognava rifare le tubature ora che era estate e le finestre aperte facilitavano l'asciugatura del muro nuovo da erigere tra il bagno e la mia cameretta.
una decina di giorni, non di piu'. diceva la mamma
-una decina di giorni? dico io
-si, una decina di giorni e riavrai la cameretta.
-si ma nel frattempo dove dormo nello scantinato?
-sciocchino che dici..........mia sorella ti ospita per una decina di giorni,la zia giulia e' stata sempre la tua preferita e appena saputo l'inconveniente mi ha pregato di mandarti da lei, si prende 10 giorni di ferie e li vuole passare insieme a te.siete stati sempre molto legati e ci tiene.
-alla zia non posso dire di no,quando viveva con noi per me e' stata come una sorella maggiore.
zia giulia era molto piu' giovane della mamma, 12 anni , gli stessi che aveva piu' di me.adesso ne aveva una trentina.
viveva in liguria , si era separata dal marito, ma ormai la sua vita ed il suo lavoro era la.
vengo praticamente catapultato sul treno ed in serata sono li'.
e' li ad aspettarmi. il sorriso che ha le illumina il volto, e' felicissima di vedermi.
e' piccolina come mia madre, bellissima sempre in forma ,i seni grandi su un corpo magrolino ed un caschetto castano che la sembrare una ventenne.
io assomiglio a mio padre, 1 e 80 d'altezza faccio sport e quando l'abbraccio sembra scomparire tra le mie braccia.
a casa ricordiamo i tempi in cui io piccolino ero alla sua merce'.
io avevo 3 anni , lei 15 e facevamo il bagnetto insieme,lei mi pettinava , vestiva,cambiava.
mia madre lavorava e lei si occupava di me.
-ho 10 giorni di ferie, quindi ti ho tutto per me.domani andiamo al mare
la mattina seguente, sento la mano di giulia sulle spalle che mi scuote
-sveglia dormiglione ,e' ora di andare
io mi sveglio,la guardo, le sorrido e mi stiro per bene.
la sento tossicchiare e ridacchiare
-dai ricomponiti. mi fa'
mi guardo e vedo che ho una erezione terrificante ed il mio pene e' per meta' fuori dai boxer.
-scusami giulia (mai chiamata zia), riesco a dire e sono imbarazzatissimo.
a tavola , a colazione mi passa una mano sui capelli
-non ti preoccupare, alla tua eta' e' normale.hai gli ormoni a mille . scommetto che tutte le mattine ti svegli cosi'
-si infatti. a casa ho messo un cartello sulla porta. vietato l'accesso,
-ahahah
-ahahah
-se vuoi domani ti chiamo da fuori la porta
-giulia che dici, con te non mi sento in imbarazzo
-andiamo allora
bellissima spiaggia , giulia stende un telo enorme 
-ecco qua , qui ci stiamo in due
rimaniamo in costume e mi offro di spalmarle la crema sulla schiena
comincio a spalmare e noto che non ha i segni del costume
-giulia stai tenendo il pezzo sopra per me? 
-che scema , scusami, pensavo fossi in imbarazzo
cosi' dicendo se lo sfila e ripone nella busta.
le metto la crema sia sulla schiena che sulle gambe , ma noto che mi sta venendo una erezione , mia zia mi sta eccitando.
-stenditi adesso tocca a te
si alza e vedo quelle meravigliose tette alte ,sode abbronzate, dopo avermi messo la crema.
-voltati dai che te la spalmo anche davanti.
giulia fa finta di non vedere l'erezione e come se niente fosse si rimette al suo posto.
-posso farti delle domande andrea?
-certo che puoi
-anche su certi argomenti?
- si certo
-a che punto sei con le esperienze sessuali?
-quasi agli inizi.............credo
-sei mai rimasto solo con una ragazza?
-un paio di volte.............ma
-ma?
-la prima volta , ci siam toccati e baciati e lei con la mano...........................insomma hai capito?
-si ,si ho capito disse sorridendo
-e la seconda?
-beh la seconda ci siam spogliati, ci siam toccati baciati e poi mi son messo sopra di lei...........
-e?
-beh successo abbastanza in fretta e non son sicuro
-di cosa
-se..........ero dentro insomma............poi abbiam sentito dei rumori e ci siam rivestiti
-ho capito.............dai facciamo un bel bagno
passammo una giornata bellissima tra bagni e risate
torniamo a casa rossi come peperoni, a me faceva male anche il tocco dell'acqua sulla pelle.
ceniamo con pizza e birra, 
-vieni andrea che ho un toccasana per la tua pelle
-stenditi sul divano, vieni.
la crema che mi stende sembra miracolosa , mi sento fresco e non sento dolore.
-stai cosi' senza canotta, vedrai che sollievo.
-ma tu?, sei scottata anche tu giulia
-stenditi dai
le stendo piano la crema -va meglio?
-meravigliosamente,
si alza e con i seni all'aria
-ok , per oggi anche io senza canotta
ovviamente l'erezione non tarda ad arrivare e seduti vicini sul divano davanti la tv viene notata subito da giulia
-andrea vorrei affrontare un argomento con te
-dimmi 
-io credo .........credo che ..........sia ora per te ..........di avere un primo rapporto sessuale...........ecco l'ho detto
silenzio da parte mia
-io pensavo che...............vedi.............io ho un amica che ti...........ci potrebbe aiutare
-non so' come dirtelo.............ma .............potrebbe insegnarti delle cose.....................come agire in determinati momenti
ci fu' un po' di silenzio
-non dici niente?  credo che qualsiasi altro ragazzo  sarebbe contento di troversi nei tuoi panni................con la zia che ti trova una ragazza che ......................te lo faccia fare per la prima volta
-la prima?
-si andrea, non credo che quella volta conti molto............
- sai giulia , io apprezzo molto, credimi, moltissimo quello che fai per me..................ma
-ma?
-credo che mi sentirei in imbarazzo..............................io speravo.................
-cosa speravi andrea
-ecco io speravo..............................
-ho capito..........non lo dire............vieni qui vicino
mi preso la testa e se la poggio sui seni 
-tu sai che per te farei qualsiasi cosa, qualsiasi cosa credimi......................ma non credo che potrei...........
-dai e' stata una giornata faticosa, andiamo a dormire
fu' un sonno irrequieto, fino a che senti la voce di giulia
-andrea
-andrea svegliati
-ecco , ecco e' gia' mattino?
era tutto buio, vedevo la sagoma di giulia davanti a me.
mi prende per mano.
-vieni
le prendo la mano e la seguo come un automa.
-vieni piccolo ometto mio, vieni a dormire nel lettone.
era nuda completamente, aveva un  bel ciuffo di peli scuri che le copriva la passerina, non riuscivo a staccarci gli occhi, ne ero ipnotizzato
-toccala se vuoi
il pelo era cosi soffice............
vieni stenditi
mi tolse i boxer, ed il mio cazzo svetto' prepotente in alto
-sempre pronto sei...........disse con un sorriso
con la bocca mi fece dei giochini e mi fece provare delle sensazioni che non si riescono a raccontare.
poi mi fece andare a giocare con la sua fichetta, mi insegno' a giocarci con la lingua, e mi insegno' a provocar un orgasmo ad una ragazza solo con la lingua.
in quei 10 giorni diventai un uomo e giulia mi insegno' tutti i segreti per far piacere ad una donna.
alla stazione salutandoci le chiesi di tornare ad abitare vicino a noi
-non si puo', staresti sempre li'.............................e non ti troveresti mai una ragazza, ma mi devi fare fare una promessa.....
-qualsiasi cosa
-ogni anno devi venire per 10 giorni in vacanza da me...........estate o inverno....quando vuoi.
ci salutammo con un bacio casto sulle labbra.
son passati 15 anni ormai, son marito e padre............ma non ho mancato mai alla promessa fatta a giulia




ASCOLTA E RACCONTA STORIA DAL VIVO

1 2 3 4 5
Vota questo racconto!     Insufficente
Eccellente    



Racconti più letti nella categoria Prima Volta

prima... DONNA
Una domenica al mare con mio marito
La mia prima volta
MATTEO, IL SUPERDOTATO DELLA SCUOLA
confessione porno
porca di una amica di mia mamma 50 furiosa
La sua prima volta

Ultimi racconti nella categoria Prima Volta



Una suora in famiglia
La mia prima donna
zia giulia
la prima volta di monica
Una gradita ospite 3
Una gradita ospite 2
Una gradita ospite


    Racconto a Caso
Autore : roar69
ero a cena a casa di amici e c'erano altre persone che non conoscevo, eravamo circa una ventina, così durante la serata feci conoscenza con parecchi di loro, erano molto simpatici, la cena era per soli uomini e tra gli invitati c'erano coppie uomo con uomo, quindi a tutti piacevano gli uomini e molti degli invitati erano venuti per rimorchiare

    Pubblicità

    Statistiche
» Totale Racconti
1366
» Totale Autori
685

Top   

Copyright 2016 - confessioniporno.com. Tutti i diritti riservati.
Questo sito è vietato ai minori di anni 18

Termini e Condizioni